Angri, la civica “Stay Angri” aderisce al movimento di Josi Della Ragione

Condividi

08 Ottobre – Nelle ultime settimane il movimento politico capitanato da Josi Della Ragione sta registrando un’impennata nelle adesioni da parte di gruppi civici che hanno deciso di sposarne il progetto. L’ultima, in termini temporali, è quella proveniente da Angri con la nascita di FreeAngri. Si tratta della compagine civica Stay Angri, attiva già da anni nel comune salernitano con numerose iniziative.

<<I nostri valori sono molto vicini al modello Bacoli. Siamo un gruppo di cittadini sensibili ai temi critici del nostro territorio e accomunati dagli stessi sentimenti. Viviamo e amiamo questo paese>>: dichiara Pasquale Somma, il referente di FreeAngri.

<<La nostra terra – prosegue il referente del neonato gruppo di Angri – in questi ultimi anni, è continuamente maltrattata dall’indifferenza amministrativa, lasciando al caso buona parte della popolazione. Angri è un Città dal grande potenziale economico e culturale, ma poco viene fatto affinché la nostra bella cittadina ritorni ad essere quella che una volta veniva denominata “la perla dell’agro”. Per questo abbiamo deciso di aderire al progetto politico sull’esempio di Bacoli, dove è in atto da tempo un processo virtuoso nato dal basso, per liberare la nostra terra dal modo di fare politica che non ci appartiene. La nostra presenza sul territorio sarà costante, ci confronteremo con realtà a noi vicine e con problematiche comuni, soprattutto potremo essere di supporto alle altre entità del nostro paese e lavorare insieme per rendere Angri un posto migliore. La mia esperienza in altre associazioni mi ha dato modo di comprendere che Angri ha bisogno di nuove opportunità per dare maggiore sostegno ai giovani, rafforzando le associazioni che promuovano progetti innovativi e culturali in grado di rendere attivo il nostro territorio. Non basta lamentarsi per cambiare le cose, la soluzione è fare. Non abbiamo più tempo da perdere. Per questo motivo invito tutti i miei concittadini ad aderire al nostro progetto!

E su quest’ultima adesione piena soddisfazione è stata espressa dal giovane primo cittadino bacolese Josi Della Ragione: <<E’ un vero orgoglio, a 12 anni dalla fondazione di Freebacoli, aver ispirato questa rete associativa e politica coinvolgendo attivisti e gruppi civici, come StayAngri, presenti nei vari territori con cui si è stabilito un rapporto di stima. L’idea di questa ‘Rete dei Comuni Free’ è quella di diffondere uno spazio aperto di partecipazione e di democrazia dal basso, capace di penetrare nei territori. L’invito è aperto a tutti coloro che vogliano avvicinarsi, coinvolgendo la propria comunità. Una rete associativa, sociale, politica, ambiziosa, che sia in grado di diffondere e raccontare che è possibile, concretizzabile, un modello di politica sana, fuori e dentro le istituzioni, in grado di raccogliere e mettere assieme tutte le risorse positive dei propri territori. Un modello rivelatosi vincente per un cambiamento reale e possibile. Se si è riusciti una volta, lo si può fare sempre>>.

In totale sono circa una ventina i gruppi attivi territorialmente che hanno deciso di sposare il progetto politico ispirato al modello amministrativo di Bacoli. Massiccia la presenza nell’hinterland napoletano: Quarto, Pozzuoli, Giugliano, Casoria, Mugnano, Marano, Melito, Volla, Cercola, San Giorgio a Cremano e Torre del Greco. Da oggi, tuttavia, il movimento, con la presenza di Angri, che si aggiunge a quella del gruppo già esistente da tempo di Scafati, ha iniziato un processo di radicamento anche nell’agro nocerino-sarnese.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]