Amministrative: Montanile, nessun passo indietro su Brusciano ed attendo Governo e Prefettura

Condividi
“Brusciano è un caso nazionale, non faremo
nessun passo indietro. Lo dobbiamo alla città”. Così l’avvocato Giuseppe Montanile rilancia il tema delle amministrative nel comune napoletano.
“Finalmente siamo un caso nazionale ed è l’attenzione che merita un grande Comune come Brusciano. Non accetto ricostruzioni falsate, strumentali, imprecise che nascono dagli stessi che per paura hanno inquinato il campo. Siamo – dice – l’unico comune in Italia, sopra i 15 mila abitanti, che non ha un pluralità di candidati a sindaco alle elezioni amministrative. Hanno ucciso la democrazia e lo ripeterò sempre”.
“C’è una vicenda paradossale. Sono stato escluso, con le mie liste dal voto, riammesso dal TAR e poi – aggiunge l’avvocato – escluso, su ricorso della controparte, dal Consiglio di Stato. Ora c’è un vuoto normativo che è un caso nazionale. La legge disciplina l’ipotesi di candidati unici nei comuni inferiori ai 15 mila abitanti e non in quelli superiori dove deve esserci la possibilità di più scelte e dove le opposizioni, per legge, hanno ruoli e compiti di vigilanza”.
“Attendo ora il Governo, il Ministro e la Prefettura di Napoli” conclude.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]