Amministrative 2021: Centrosinistra in vantaggio

Condividi

Il centrosinistra è in vantaggio nelle grandi città al termine del primo turno delle elezioni amministrative. Vittoria del centrosinistra già al primo turno a Milano, Bologna e Napoli, Nella Capitale, quando mancano pochissime sezioni da scrutinare, il candidato sindaco del centrodestra, Enrico Michetti è in vantaggio col 30,6, seguito dal candidato del centrosinistra, Roberto Gualtieri col 27,4. Si attesta invece al terzo posto Carlo Calenda con il 19,52 dei voti, solo quarta, distanziata di tre mila voti, la sindaca uscente del Movimento 5 stelle, Virginia Raggi.

NARDONE

A Milano Beppe Sala è rieletto sindaco con il 57,4%, il candidato del centro destra Luca Bernardo si ferma al 32,1%. Ancora più alto il risultato a Bologna di Matteo Lepore, appoggiato tra gli altri da Pd e M5s, vince col 61,8%, più che doppiato il candidato di centrodestra Fabio Battistini che si ferma al 30,0%. Analogo il risultato a Napoli per il candidato del centrosinistra Gaetano Manfredi è il nuovo sindaco col 61,8% mentre il candidato del centrodestra Catello Maresca non supera il 22,7%.

A Torino la partita si deciderà al ballottaggio, con il candidato del centrosinistra Stefano Lo Russo in testa col 44,1 rispetto a quello del centrodestra Paolo Damilano al 38,4. La candidata di M5s Valentina Sganga si ferma addirittura al 9%. Al ballottaggio anche a Trieste, tra il sindaco uscente, sostenuto dal centrodestra, Roberto Dipiazza, e il candidato del centrosinistra Francesco Russo. In forte calo un po’ ovunque il dato sull’affluenza. In particolare, a Milano, Napoli e Torino si è registrata l’affluenza più bassa di sempre, che crolla a Roma dove ha votato il 48,83%.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]