Alife, tour nelle frazioni per la Lista Rinascita Alifana

Condividi

TOUR NELLE FRAZIONI PER LA LISTA RINASCITA ALIFANA ED IL CANDIDATO SINDACO MARIA LUISA DI TOMMASO, STASERA TOCCA A TOTARI (ORE 21) E MARTEDÌ SERA APPUNTAMENTO SEMPRE ALLA 21 A SAN MICHELE.

“PER NOI ESISTE UNA SOLA ALIFE, E TOTARI E SAN MICHELE SONO ALIFE, COME UNA SOLA GRANDE FAMIGLIA. TANTI I PROGETTI DA REALIZZARE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE FRAZIONI E PER LA LORO PERFETTA INTEGRAZIONE CON IL TESSUTO URBANO, ECONOMICO E SOCIALE DELLA CITTÀ”. 

Parte stasera il tour nelle frazioni per il candidato sindaco Maria Luisa Di Tommaso e la lista n.4 Rinascita Alifana che, dopo il successo riscosso nel comizio elettorale di ieri in una gremita piazza Vescovado, sono pronti ad incontrare i residenti di Totari e San Michele.

La prima tappa è in programma stasera, con inizio alle ore 21, nella piazza di Totari dove Di Tommaso ed i candidati al Consiglio comunale della compagine di Rinascita Alifana si presenteranno ai cittadini del posto ed illustreranno il programma elettorale, in particolare i punti programmatici dedicati esclusivamente alle due frazioni alifane.

Dopodomani martedì sera 29 maggio, invece, toccherà a San Michele accogliere la squadra capitanata dall’aspirante sindaco Di Tommaso alle ore 21 nello spazio antistante la nuova chiesa.

“Sia Totari che San Michele necessitano di interventi mirati alla loro rivitalizzazione sociale ed economica così da migliorarne concretamente le condizioni di vivibilità e fruibilità dei rispettivi territori urbani ed agricoli. Nel nostro programma, abbiamo individuati alcuni tra i lavori che, con una certa urgenza, la nuova amministrazione comunale dovrà realizzare, tra questi il miglioramento, attraverso il suo rifacimento, del sistema idrico, dell’impianto di pubblica illuminazione e della rete stradale. Tali progetti saranno fondamentali per puntare, mediante la ridefinizione di un’area urbana, ad un serio programma di riqualificazione che interesserà la sistemazione della piazza, della viabilità con i relativi sottoservizi ed impianti a reti, dell’edificio scolastico e della Chiesa.

Non mancherà l’attenzione verso le strutture sportive ed i centri di aggregazione sociale, potenziando le attrezzature già esistenti e realizzandone di nuove come campi di calcetto, parco giochi per bambini, aree attrezzate per gli anziani, bocciodromo, ecc.

Questo perché la nostra idea è molto semplice: non devono esistere frazioni distanti e slegate dal centro cittadino, Totari e San Michele sono Alife e l’intero territorio con le sue frazioni e le sue borgate devi essere tutto unito e ben collegato, come una sola grande famiglia”, dichiara Di Tommaso.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]