Al Mav di Ercolano la presentazione del volume “Campania Felix – Il Racconto Degli Opposti” Edito dall’Enciclopedia Italiana Treccani

Condividi

Mercoledì 28 settembre, alle ore 18.30, nella Space gallery del MAV di Ercolano, sarà presentato il terzo volume della collana “L’Italia”, dal titolo “Campania – il racconto degli opposti” che l’Istituto dell’Enciclopedia italiana Treccani, dopo Sicilia e Veneto, ha voluto dedicare alla narrazione del nostro Paese nell’intento di raccontarne la storia, le arti, la vita politica e sociale, le tradizioni popolari, la bellezza e l’attualità.

Apre il racconto della Campania il saggio del maestro Roberto De Simone, non a caso definito a fine agosto, a Capri, dal maestro Riccardo Muti, in occasione della consegna del Premio Faraglioni, un genio troppo spesso ignorato dalla Città di Napoli, anche se da sempre rappresenta la cultura napoletana a tutto tondo, essendo un raffinato musicista, un compositore, un regista e uno scrittore immenso. Di qui “il racconto degli opposti” della Campania, il tentativo di mettere a confronto due facce apparentemente incompatibili: la descrizione della nobiltà, della bellezza e dell’importanza di questa regione – la cosiddetta Campania felix – e la denuncia di una realtà tra le più complesse e problematiche del nostro Paese, in cui la disuguaglianza sociale e la criminalità organizzata toccano livelli tra i più alti in Europa.

Dopo il racconto del Maestro Roberto De Simone, che introduce il volume Campania, accompagnando il lettore in un viaggio immaginifico attraverso una delle regioni italiane più complesse e importanti di cui si è cercato di restituire una rappresentazione la più autentica e approfondita possibile, l’opera si articola in sei sezioni – La storia, Il mito, L’immagine, Uomini e territorio, Le arti, Le sfide – per un totale di 18 saggi redatti dai maggiori esperti dei diversi settori. Ogni saggio è corredato e sostanziato da un percorso iconografico, frutto del lavoro sinergico tra gli autori e la redazione dell’Istituto, in cui sono presenti diversi scatti inediti, in molti casi realizzati appositamente per il volume, fotografie d’autore e riproduzioni di opere spesso poco note.

Non sarà mai del tutto infelice chi può ritornare, col pensiero, a Napoli.

(J.W. Goethe)

LE SEZIONI:

LA STORIA

L’identità storica della regione – Giovanni Muto

La Campania antica – Fausto Zevi – Carmela Capaldi

Rinascimento in Campania -Bianca de Divitiis

IL MITO

Il mito classico della Campania – Arturo De Vivo

Alle origini di un mito moderno: Pompei nel secolo della sua riscoperta – Paola D’Alconzo

L’IMMAGINE

«La terra più bella del mondo». La Campania degli artisti, dal Grand Tour al verismo – Isabella Valente

La Campania nella letteratura – Giancarlo Alfano

UOMINI E TERRITORIO

Nel paese della terra gialla:

un racconto – Enzo Boschi – Patrizia Feletig

Il mondo popolare napoletano:

figurazioni urbane e regionali – Valerio Petrarca

Le città della Campania – Antonio di Gennaro

La Campania e il cinema – Bruno Roberti

LE ARTI

I giorni dell’apocalisse.

Da La peste a Terrae Motus – Vincenzo Trione

La Campania e la musica – Dinko Fabris

Il teatro campano.

I luoghi, la lingua, le anime – Antonia Lezza

LE SFIDE

La scuola – Adolfo Scotto di Luzio

La scienza e la ricerca – Guido Trombetti

Criminalità e rifiuti – Isaia Sales – Simona Melorio

LE CARATTERISTICHE DELL’OPERA

Formato volume: 24×33 cm

Rilegatura: pelle in vacchetta conciata in fossa della Conceria ’800

Stampa: in 5 colori con retino stocastico

Carta: Symbol Tatami

Tiratura: 999 copie numerate

Pagine: oltre 900 pagine

Illustrazioni: oltre 600

La serata, ideata da Eduardo Esposito, sarà condotta dal giornalista Luigi Vicinanza, Presidente della Fondazione CIVES/MAV di Ercolano che, raccontando il nuovo interessante volume della Treccani, si avvarrà della presenza del docente universitario Lello Savonardo e dell’artista Pasquale Della Monaco con gli interventi musicali al pianoforte del Maestro Angelo Barletta e con quelli teatrali degli attori Ciro Troise e Antonio Gargiulo.

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA tramite e-mail a: [email protected]

 

Continua così nell’accoglienza e nell’inclusione, dopo il buon successo di visitatori della stagione estiva, la narrazione culturale del MAV/il Museo Archeologico Virtuale di Ercolano che, a poche centinaia di metri dagli scavi archeologici dell’antica Herculaneum, rappresenta un centro di cultura e di tecnologia applicata ai Beni Culturali e alla comunicazione tra i più all’avanguardia in Italia, grazie alla magia tecnologica dell’ultima versione  MAV 5.0 – Virtual multiReality, la più avanzata di sempre che, da ottobre 2019, ha rivoluzionato radicalmente il modo di vivere l’esperienza conoscitiva del viaggio virtuale nella vita e nello splendore delle principali aree archeologiche di Pompei, Ercolano, Baia, Stabia e Capri, per meglio comprenderne il passato e la bellezza in un viaggio propedeutico alla visita ai siti archeologici en plein air del territorio vesuviano.

La fruizione del museo MAV, grazie sempre all’iniziativa Il MAV in esclusiva per te”, tramite prenotazione dedicata, potrà sempre avvenire in esclusiva per gruppi organizzati di massimo 20 persone, ad un costo d’ingresso speciale, dal martedì alla domenica, con la sola raccomandazione di scaglionare le visite ogni ora.

L’area aperta al pubblico sarà il percorso museale e la sala per la visione del film in 3D sull’eruzione del Vesuvio

Prosegue poi, con successo, l’iniziativa destinata ai giovani e ai visitatori più affezionati, “IL MAV TUTTO L’ANNO” che, attraverso l’acquisto della MAVCARD, consentirà di visitare il Museo e le mostre temporanee ogni volta che lo si desidera ad un costo dedicato per un anno dal momento dell’acquisto:

MAVCARD under 25 Euro 10.00

MAVCARD over 25.00 Euro 12.00

MAVCARD Family Euro 10.00 (minimo 2 card)

Giorni e orari di apertura del MAV:

Il Museo sarà aperto, secondo le disposizioni, il martedì, il mercoledì, il giovedì, il venerdì, il sabato e la domenica dalle ore 10 alle ore 17.00 (ultimo ingresso).

Obbligo per tutti della mascherina come da disposizioni di legge

È obbligatorio effettuare la prenotazione e acquistare il biglietto on line a questo link: https://www.museomav.it/prodotto/ticket-mav/

Costo del biglietto d’ingresso Euro 10.00 adulto

Costo del biglietto d’ingresso Euro 8.00 under 18

Ingresso gratuito bambini fino ai 6 anni d’età

Per tutte le informazioni sul piano di accesso al museo si può consultare la pagina al link: https://www.museomav.it/piano-di-accesso/

Tutte le informazioni per la visita si trovano a questo link: https://www.museomav.it/visita/

MAV – MUSEO ARCHEOLOGICO VIRTUALE:       www.museomav.it

Via IV Novembre 44
80056 – Ercolano (NA)

Mail: [email protected]
Tel: 081/7776843 / 081/7776784

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazio[email protected]