Agroalimentare: sequestrate 21 tonnellate di pesce privo di tracciabilità e carente delle previste autorizzazioni

Condividi

Salerno, 3 lug. – Azione cdi contrasto del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari- NAC di Salerno- sulle irregolarità della filiera ittica a tutela dei consumatori.Il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno, a seguito di accertamenti eseguiti in Campania, in particolare nella provincia di Salerno, ha sequestrato  21,025 tonnellate di prodotti ittici congelati mancanti delle autorizzazioni  e della tracciabilità documentale di “filiera”, per un valore commerciale pari a  300.000 euro,  in violazione delle leggi comunitarie e nazionali che stabiliscono i principi ed i requisiti generali per la sicurezza alimentare.  Tale azione, a presidio di beni essenziali di largo consumo, ha scongiurato che finissero sulle tavole dei cittadini diverse specie di pesce e prodotti ittici congelati potenzialmente dannosi per la salute. Venivano riscontrate difformità in ordine alla rintracciabilità degli alimenti ed elevate sanzioni amministrative  per  svariate migliaia di euro. 

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]