Afragola, denunciato parrucchiere abusivo che continuava a lavorare a saracinesche abbassate

Condividi

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Frattamaggiore, nell’ambito dei controlli finalizzati a verificare l’osservanza dei divieti connessi all’emergenza sanitaria Covid-19, ha scoperto, ad Afragola, un ventenne che, incurante dei provvedimenti restrittivi sugli spostamenti esercitava abusivamente, in un locale di 70 m2, a saracinesche abbassate, l’attività di parrucchiere.

In particolare, le Fiamme Gialle, al momento dell’accesso, oltre a riscontrare la presenza di un cliente all’interno dei locali, hanno verificato la contestuale assenza dei requisiti igienico-sanitari e di ogni autorizzazione all’esercizio dell’attività.

Al termine, sia il parrucchiere abusivo che il cliente sono stati denunciati per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità; il titolare dell’attività abusiva è stato inoltre denunciato anche per le violazioni previste dalla normativa in materia ambientale, igienico–sanitaria e di sicurezza sui luoghi di lavoro.

L’immobile è stato sottoposto a sequestro, così come tutte le attrezzature professionali per l’esercizio dell’attività.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]