AFCEA: Military Metrology for the Sea 2022

Condividi

Il Mare è il mezzo che ha permesso alle persone di viaggiare da un continente all’altro utilizzando navi e lo è ancora oggi nonostante l’uso di aerei. Ha agito anche come un grande serbatoio e fonte di cibo per tutti gli esseri viventi. Tuttavia, per molte generazioni è servito come discarica per il deposito di scorie convenzionali e nucleari, specialmente nei suoi fondali marini profondi e c’è una corsa per sfruttare minerali e risorse, diversi dagli alimenti, racchiusi in esso. La sua salute è una vera sfida per la sopravvivenza di tutta l’umanità poiché è una delle componenti ambientali più importanti prese di mira dal riscaldamento globale: Tsunami e El Niño sono conseguenze e indicatori di cattivo sviluppo. Come tutti sapranno, la misurazione è un passaggio che consente una conoscenza importante di un fenomeno o di un bene. Ecco perché MetroSea serve come forum per presentare i recenti progressi nel campo della misurazione e della strumentazione da applicare per l’aumento delle nostre conoscenze per la protezione e la conservazione del mare.
Il Military Metrology for the Sea è un evento parallelo alla IMEKO TC-19 International Workshop on Metrology for the Sea.

L’evento è stato organizzato dalla Marina Militare Italiana e dall’Università del Sannio attraverso il Prof. Pasquale Daponte, consigliere dell’Afcea Naples Chapter e dall’ AFCEA Naples Chapter. L’evento sì è tenuto il 3 ottobre 2022 nel Castello di Milazzo a Messina e sulla Nave Vega della Marina Militare.

Dopo gli indirizzi di saluto del B.Gen. Giovanni Savoldelli Pedrocchi, President, Afcea Chapter Naples e del Prof. Alan Oliveira de Sà, Professor Faculty of Sciences of the University of Lisbon, Portugal si sono avuti gli interventi di:

Hyperspectral remote sensing and super-resolution
LT Gianluca Cellamare – Centro Interforze Studi Applicazioni Militari (CISAM)
Underwater Wireless Communication as enabling technology for underwater Warfare
Ernesto Montaldo, (CEO WSENSE)
Geophysical marine surveys in the Naples harbour: Multi-Beam Echo Sounder and Side Scan Sonar techniques for finding of Flora corvette shipwreck
Antonucci, (TECNOIN)
BOOMER, from project conclusion to participation at exercise REPMUS 22: usage of Unmanned system of system in different scenarios
LT Lorenzo Bazzarello and LT Francesco Cannarsa, Members of Underwater Warfare Branch of Naval Support and Experimentation Centre of the Italian Navy
3D Mapping from Satellite to Seabed: Integrated Geospatial Data Tool in Critical Marine Environment
Roberta Ivaldi, (Istituto Idrografico della Marina Militare)
From Land to Seabed: the integrated survey for a single geometry, Case study: Brindisi – the Aragonese Castle
Eng. Berhang MORADI SHALALI (Società di topografia STF)
Experimental Evaluation of LoRa Network Reliability over Water Surfaces
Prof. José Cecílio (Faculdade de Ciências da Universidade de Lisboa, Portugal)
Autonomous Boats for environmental monitoring and security surveillance
Prof. Esteban Walter Gonzalez Clua (Fluminense Federal University, Brazil), André Paulo Dantas (Brazilian Navy / Fluminense Federal University, Brazil)
Submarine operations simulation for procedures validation and training
Prof. Raphael Machado (Fluminense Federal University, Brazil)
Collaborative planning for port-city regeration
Gaia Daldanise, Research Fellow at CNR IRISS
Closing Remarks
B.Gen. Giovanni Savoldelli Pedrocchi, President, Afcea Chapter Naples
Prof. Alan Oliveira de Sà, Professor Faculty of Sciences of the University of Lisbon, Portugal

MetroSea2022_FinalProgram-compresso

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]