Ad Amalfi bambini e nonni insieme per l’iniziativa ecologica “Puliamo il Mondo”

Condividi

Venerdì 28 ottobre passeggiata a piedi tra i sentieri, pulizia e merenda tutti insieme all’aperto in zona “La Selva”. Sabato 29 ottobre secondo appuntamento di raccolta degli oli esausti verso l’obiettivo “Amalfi Zero Sprechi”

 

L’educazione ambientale parte dai più piccoli ad Amalfi. È in programma per venerdì 28 ottobre, a partire dalle ore 9, l’iniziativa “Puliamo il Mondo” che vedrà protagonisti gli alunni delle classi quarte e quinte dell’Istituto Comprensivo “G. Sasso“, insieme ai nonni dell’Associazione Pensionati e ai volontari della Protezione Civile Millennium. Prosegue con entusiasmo la campagna di salvaguardia dell’habitat naturale promossa dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Daniele Milano. 

Dopo lo straordinario successo riscosso negli scorsi giorni dalla giornata di pulizia “Spiagge e Fondali Puliti” insieme agli studenti degli istituti superiori e ai sub di MareNostrum Archeoclub Italia, questa volta la manifestazione si sposterà verso le aree montane più interne di Amalfi, in particolare nella zona “La Selva”, raggiungibile a piedi attraverso i sentieri.

Qui, in questo luogo straordinario, immersi nella natura, con in sottofondo l’acqua del fiume che scorre, i bimbi saranno accompagnati in un percorso alla scoperta della raccolta differenziata e, a seguire, l’attività di pulizia dell’area.

“La scuola e i bambini sono una direttrice fondamentale della nostra Amministrazione – sottolinea il sindaco Daniele Milano – Quello dei bimbi è un mondo che ci affascina e con cui abbiamo un rapporto speciale. Per questo viviamo con slancio queste occasioni di salvaguardia dell’ambiente come “Puliamo il Mondo”, in collaborazione con Legambiente: sono azioni di cittadinanza attiva che servono a lasciare un’impronta, una traccia, per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Vogliamo proteggere il nostro ecosistema naturale e la bellezza del nostro paesaggio, dal mare alle nostre montagne, meno pubblicizzate, ma apprezzate molto”.

Appuntamento alle ore 9 venerdì 28 ottobre, in Piazza Spirito Santo, per poi raggiungere zona “La Selva” tutti insieme a piedi. Alle ore 9.20 è previsto l’inizio delle attività, dopo la consegna dei kit con presidi di sicurezza, cappellino, pettorina e bandierine. Alle ore 11 piccolo break con la merenda all’aria aperta, con pane e cioccolata e succhi di frutta. Per le 12 rientro al centro di Amalfi. 

“Questa volta mettiamo insieme i più piccoli e i più grandi, bimbi e nonni, che si sono offerti di aderire al progetto – spiega Ilaria Cuomo, delegata all’Ambiente ed igiene, Educazione ambientale ed ecologia di Amalfi – Desideriamo che i nostri giovani si approprino della propria città, ne respirino la bellezza, adottino i suoi angoli. Puliamo il mondo si svolgerà all’aperto e faremo merenda tutti insieme nell’area attrezzata de “La Selva”. Siamo felici del riscontro positivo che stiamo registrando. Spesso anche i turisti si aggregano alle varie mobilitazioni per stimolare uno stile di vita sostenibile. Partire dai bambini ci permette di arrivare in maniera attiva anche all’interno delle famiglie: sono testimonial incredibile, grazie anche alla collaborazione con i docenti che, spesso, prevedono attività complementari e di preparazione anche in aula. Sarà una giornata meravigliosa da vivere tutti insieme a contatto con la natura“.

Sabato 29 ottobre, inoltre, ritorna il secondo appuntamento itinerante della campagna di sensibilizzazione alla raccolta degli oli esausti, dopo la grande adesione della prima esperienza dello scorso mese, che ha registrato circa 100 litri di olio recuperato.

La campagna di conferimento, sviluppata in collaborazione con la IS.VEC. e la società LEM specialista del settore, intende stimolare una gestione consapevole e corretta dei rifiuti finalizzata al loro recupero e al loro smaltimento sostenibile, contribuendo a migliorare e ridurre l’impatto ambientale verso l’obiettivo ambizioso di Amalfi Zero Sprechi.

Start alle ore 9 con l’allestimento del punto di raccolta nel centro di Amalfi, in Piazza Municipio e Piazza Spirito Santo fino alle ore 12. In contemporanea il piccolo truck si muoverà attraverso le frazioni più alte: il servizio sarà attivo dalle ore 9 alle 10.15 nella frazione di Tovere (via Tobulum, nei pressi della chiesa di S. Pietro Apostolo); dalle ore 10.30 alle 11.30 a Vettica (nei pressi della chiesa di S. Michele Arcangelo) e dalle ore 11.45 alle 13 sempre a Vettica (in via Augustariccio), coprendo le due arterie principali, superiore ed inferiore.

La raccolta degli oli esausti sarà accompagnata da opuscoli informativi sulla raccolta differenziata. Saranno consegnate ai cittadini anche le taniche da 3 litri dove riporre gli oli, rifiuti altamente inquinanti, che però possono essere riutilizzati per il riciclo e la trasformazione in energia.

Per l’obiettivo Amalfi Zero Sprechi è essenziale ridurre la potenzialità inquinante dei rifiuti. Realizzare una buona raccolta differenziata equivale a qualità della vita, tutela dell’ambiente. Significa riduzione dei consumi, sharing economy e contribuire a rallentare il climate change, riducendo l’impatto sull’ambiente. Essenziale è che ogni cittadino inneschi azioni virtuose di “Re-use”: riduzioni dei rifiuti e minore utilizzo delle materie prime, riciclo dei materiali attraverso trasformazione o recupero degli scarti immettendoli nel ciclo di produzione o recuperando energia termica o elettrica, sottraendoli così alla discarica. Attivare, quindi, un’economia circolare in contrapposizione alla cultura dell’usa e getta, attraverso cinque azioni fondamentali: ridurre, riutilizzare, riciclare, raccogliere e recuperare.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]