Action day nella Terra dei fuochi: 32.000 mq di aree sequestrate

Condividi

Le operazioni tra Ercolano e Caserta coordinate dalla prefettura di Napoli

Nuova operazione interforze nella Terra dei fuochi coordinata dalla prefettura di Napoli con le questure e con le altre Forze di polizia delle provincie. Controlli Comuni di Ercolano (Na) e Caserta contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciali.

NARDONE

Sul campo, questa mattina, 30 equipaggi per un totale di 69 unità che tra le altre attività hanno presidiato con posti di blocco mobili le vie di accesso alle località o ai siti in cui abitualmente vengono abbandonati e quindi conferiti in modo illecito i rifiuti sul territorio. Controllate, inoltre, 6 attività imprenditoriali e commerciali (di cui 4 sequestrate), 38 persone identificate (di cui 7 denunciate tra lavoratori irregolari e rei di illeciti ambientali), 13 auto/autocarri controllati (di cui 3 sequestrati), 38 tra macchinari ed attrezzature sequestrate, quasi 185 tonnellate di materiale vario sequestrato, circa 32.000 mq di aree sequestrate ed oltre 44.000 euro di sanzioni comminate.

Si tratta di un notevole dispiego di forze al fine di fornire un’immediata risposta ai molteplici solleciti sollevati dai cittadini con un messaggio chiaro fatto di azioni di presenza, controllo e gestione della sicurezza sul territorio.

Prosegue costante lo sforzo di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti, di utenze domestiche, industriali e agricole, mirato anche alle discariche abusive, secondo la pianificazione autunnale stabilita dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della Cabina di regia “Terra dei Fuochi”.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]