Acerra, istruzione e pari opportunità vincono attraverso progetti sulla cittadinanza attiva

Condividi

 

Acerra, 23 mag. – “Le scuole di Acerra sono in continua evoluzione – commenta l’Assessore alle Politiche scolastiche Milena Petrella – sono pronte ad accettare tutte le sfide che vengono loro proposte, con il supporto della nostra amministrazione e del nostro lavoro. Il mio assessorato mi vede sempre impegnata, partecipe attivamente con e per la scuola. Sono una professoressa convinta che la scuola sia il primo luogo di aggregazione dopo la famiglia, per questo entrambi gli ambiti vanno supportati e garantiti col nostro lavoro. La scuola acerrana ha risposto con entusiasmo a questa iniziativa programmata in un lavoro ciclico con diversi progetti pensati per costruire approfondimento, collaborazione e conoscenza dell’altro, oltre che del territorio”.

Tra i progetti proposti su istruzione, educazione ambientale, integrazione sociale, figurano due concorsi indetti dal Comune di Acerra, su cui sindaco ed istituzioni scolastiche hanno posto il proprio accento. Il concorso ‘Giornata internazionale in memoria delle vittime della strada’, con commissione composta dal sindaco Raffaele Lettieri, Vice Questore Antonio Galante, dirigente scolastico dott. Marcellino Falcone, rappresentante dell’AIFVS Alessandro Petrosino e Vice comandante della polizia locale Domenico De Sena, ha attivato una campagna cittadina di sensibilizzazione all’uso di dispositivi di sicurezza per evitare incidenti stradali. 0A2E30F1 D61D 4D2C A5F5 1B47C99C22FFLa tematica ha portato alla luce problemi legati alla viabilità dei pedoni e al comportamento scorretto dei pirata della strada. Sul territorio, mentre le scuole lavoravano al progetto, sono stati intensificati i controlli della polizia locale, per assicurare rispetto del codice stradale ed educazione responsabile alla guida in città.

Quattro spot dedicati alla tematica, alcuni dei quali formulati come video testimonianza di giovani rimasti vittima della strada, sono stati premiati con una somma in denaro da spendere in attività didattiche: 1.000euro sono toccati al Secondo Circolo ‘don Peppe Diana’; 1.500euro sono andato all’istituto secondario di Primo Grado ‘Gaetano Caporale’, mentre in ex aequo 2.500euro sono toccati al Liceo Bruno Munari e al Liceo Alfonso Maria de Liguori.

Il secondo concorso dedicato alle Attività produttive ‘Uno scontrino per la scuola’, prevedeva la realizzazione di un gioco -concorso rivolto alle classi delle scuole primarie e secondarie di I e II grado, premiate in base all’ammontare degli scontrini raccolti e rilasciati dagli esercizi commerciali del centro storico aderenti all’iniziativa.

Con una spesa di oltre 4.000 euro effettuata, è risultato vincitore il I circolo didattico del DS Marcellino Falcone.

F24AC3FE B7F7 4696 BDC9 01C79B25AB43Orgoglio e fierezza per l’Assessore alle Pari opportunità e alle Attività Produttive, prof. Milena Tanzillo: “ Sono soddisfatta di come si sia svolta questa manifestazione che ha visto protagoniste tutte le istituzioni scolastiche della città. Al centro della stessa ci sono stati i ragazzi con i prodotti finali dei percorsi realizzati in sinergia con l’ente comunale e non il percorso in sé. Abbiamo visionato tutti i lavori realizzati dagli alunni, che hanno dimostrato grande coinvolgimento nell’iniziativa. Ringrazio  i dirigenti scolastici che hanno partecipato.Uno scontrino per la scuola’ è stata e sarà un’iniziativa che farà parte di un percorso che intraprenderemo anche nel mese di giugno, quando incontreremo tutti i dirigenti scolastici programmando le attività  per l’anno successivo. La nostra non è un’amministrazione che si chiude nelle stanze ed elabora percorsi asettici; è un’amministrazione fondata sull’incontro col cittadino, senza dimenticare che è per loro e con loro che dobbiamo lavorare. Importante è stata anche l’iniziativa ‘Io mangio sano e tu?’, perché abbiamo avvicinato i ragazzi ai prodotti tipici del territorio ed alcuni di loro hanno avuto la possibilità di visitare le aziende agricole del territorio. Molti bambini ad esempio non avevano mai avuto contatto con la campagna….Acerra è una realtà prevalentemente agricola e se i giovani devono avvicinarsi a questa realtà in termini imprenditoriali, devono conoscere questa realtà fin da piccoli, per poterla valorizzare nel futuro. Anche questo sarà un progetto che riproporremo. Il sindaco è rimasto soddisfatto dei lavori e desidera che questi premi in denaro che le scuole hanno ricevuto, siano finalizzati all’obiettivo della spesa per la sicurezza in campo stradale.  Tre obiettivi abbiamo perseguito e raggiunto: informare, creare collaborazioni tra enti scolastici e istituzioni comunali, avere dei percorsi verificati che abbiano creato nuove consapevolezze e rinnovato amore per il territorio.”.

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.