Acerra, irregolare raccolta rifiuti urbani: il sindaco denuncia la ditta dell’igiene urbana

Condividi

Napoli, 5 giu. – Il Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri nella giornata di ieri ha denunciato alla Polizia Municipale di Acerra un’irregolare raccolta dei rifiuti da parte della ditta che si occupa del servizio di igiene urbana e raccolta dei rifiuti, segnalando che due frazioni differenti dei rifiuti differenziati correttamente dai cittadini, sarebbero state invece irregolarmente mischiate. Tutto questo proprio nei pressi della sua abitazione. Il Sindaco Lettieri ha rivelato tutto in un video postato sulla sua pagina di Facebook, spiegando: «Resta alta l’attenzione dell’Amministrazione comunale sulla raccolta differenziata, dopo gli ottimi risultati raggiunti con il posizionamento delle fotocamere nascoste “fototrappola”, dopo le tante segnalazioni dei cittadini, ho dovuto constare personalmente che anche la ditta, ha raccolto i rifiuti in maniera irregolare, proprio nei pressi di casa mia. Ed ho prontamente denunciato tutto alla polizia municipale che in questi giorni provvederà a sanzionare la ditta. Non ci fermiamo – ha concluso il primo cittadino ­ Acerra conserverà le alte percentuali e rimarrà esempio per tutti». L’episodio denunciato dal Sindaco avviene proprio a pochi giorni dall’aver svelato, sempre via social, i responsabili di alcuni sversamenti illegali catturati proprio dalle fotocamera trappola (fotocamere nascoste) in diversi punti della città. Nella giornata odierna, invece, c’è stata un’operazione straordinaria di pulizia dai rifiuti illegalmente sversati in via Seminario ad Acerra, luogo oggetto di ripetute attività di raccolta straordinaria. In occasione di questo ennesimo intervento il Sindaco Lettieri ha sottolineato: «Siamo sempre più determinati, è un periodo di campagna elettorale e stranamente si stanno accentuando gli episodi di sversamento dei rifiuti ma noi siamo più forti, terremo la nostra città più pulita».

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]