Acerra: custodisce reperti archeologici in casa. Denunciato

Condividi
Lunedì pomeriggio la Polizia di Stato del Commissariato di Acerra ha effettuato un controllo presso l’abitazione di un uomo dove ha rinvenuto, nella camera da letto, un proiettile cal. 7,65 mentre, in una fioriera sulle scale, 8 reperti di interesse archeologico la cui autenticità è stata accertata da un funzionario della Soprintendenza Archeologica dei Beni Culturali di Napoli.
L’uomo, un 64enne di Acerra, è stato denunciato per detenzione illegale di munizionamento di arma comune da sparo e possesso illecito di reperti archeologici.
Fonte Polizia di Stato

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]