Acerra, Auriemma (M5S): “Bilancio, questo Paese è fermo”

Condividi

Acerra – “Alla votazione dell’ultimo bilancio comunale abbiamo convintamente espresso un voto contrario a un bilancio praticamente identico a quelli passati che non tiene conto degli ingenti danni che sta causando la pandemia sul tessuto sociale ed economici della nostra Città, a un bilancio che aumenta il debito per gli Acerrani di oltre 20% rispetto al 2021, si passa da oltre 21milioni a oltre 26 milioni di euro di debiti (26.124.489,95); a un bilancio che come viene riportato nel documento unico programmatico vuole concludere il processo di esternalizzazione dei servizi delle attività e dei beni dell’Ente, quindi, dopo la piscina, centro sportivo arcoleo, parco urbano e “si procederà all’esternalizzazione dei servizi di valorizzazione culturale, artistica e sociale del castello dei conti altri servizi e attività” – cosi in una nota la consigliera Carmela Auriemma (M5S)

“Zero sono gli euro per il contrasto all’inquinamento e per la qualità dell’aria nonostante che anche quest’anno Acerra un bilancio ambientale nero con oltre 84 sforamenti delle PM10 registrati dalla centrali posta vicino alla scuola Capasso, così come zero euro per la spesa sanitaria per la famiglie fragili e così per tanto altro – continua Auriemma – Il Sindaco ieri in evidente difficoltà alla replica ha pensato di richiamare somme appostate nel bilancio regionale cercando ancora una volta di confondere, mistificare la verità. Ma la verità è sotto gli occhi di tutti nonostante “le strade rifatte” e i numeri arrancati e snocciolati dal sindaco. Questo Paese è fermo – conclude Auriemma.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]