A Napoli operazione ad “Alto impatto” a Porta Capuana

Condividi

Decisa dal prefetto sentito il comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica

Controllate 358 persone e 222 veicoli, arrestata una persona e denunciate altre 10 per vari reati. È il bilancio dell’operazione ad “Alto Impatto” che ha interessato ieri il quartiere di Vicaria, in particolare nell’area di Porta Capuana, a Napoli.

NARDONE

Il servizio straordinario di controllo è stato svolto su disposizione del prefetto di Napoli, Marco Valentini, sentito il comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Obiettivo dell’operazione, nella quale sono stati impiegati uomini della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, è rendere più efficaci la prevenzione ed il contrasto all’abusivismo commerciale e ad ogni altra forma di illegalità.

Sono stati sequestrati tabacchi lavorati esteri e applicate sanzioni amministrative per detenzione di sostanze stupefacenti o psicotrope per uso personale.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]