A Caivano una “stanza tutta per sé” accoglie le vittime di violenza che denunciano

Condividi

Il prefetto di Napoli Valentini all’inaugurazione dello spazio protetto nella tenenza dei Carabinieri

È meno difficile denunciare maltrattamenti o violenze, magari ripetute o subite in famigia, se c’è un ambiente protetto e confortevole, in un luogo sicuro, che accoglie chi decide di dire basta.

NARDONE

Un luogo come la stanza tutta per sé allestita nella tenenza dei Carabinieri di Caivano, in provincia di Napoli, e dedicata ad accogliere le vittime, molto spesso donne, nel momento delicato della testimonianza e della denuncia.

L’ambiente è stato inaugurato questa mattina in presenza tra gli altri del prefetto Marco Valentini, come segno di vicinanza alle vittime da parte della prefettura nel percorso complesso che porta all’emersione degli episodi e quindi del fenomeno.

La stanza della tenenza di Caivano, nata grazie alla collaborazione tra i Carabinieri e Soroptimist international, associazione che opera per l’avanzamento della condizione femminile e la promozione dei diritti, si aggiunge ad altri ambienti protetti dedicati già allestiti sul territorio in altri presidii delle Forze dell’ordine, come caserme, commissariati o questure.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]