‘Pasticceria contemporanea’, a Caserta il regno della dolce innovazione con chef Merola

Condividi

B92F5405 2E76 4474 8D29 A90A76BD5DB0Caserta, 20 mar. – Dolci tentazioni del palato a Caserta. Nel cuore della città borbonica inaugura ‘Pasticceria contemporanea’, un concept del gusto circondato da innovazioni da provare, supportate dalla tradizione della classica pasticceria napoletana.

Il colore cattura l’attenzione, ma il sapore strizza l’occhio all’intercontinentale. Questo il segreto dello Chef Marco C. Merola, impegnato nel regalare sorprendenti momenti da assaggio, con la sua arte del dolce. Si esaltano gli ingredienti dei prodotti, lavorando per sottrazione, ed i sapori diventano qualcosa di esclusivo!

I dolci sono alternativi, ma equilibrati. Le consistenze omogenee sono date da morbida crema ganache in vario gusto, pronta a riempire fagotti di Eclair, in sostituzione del più classico choux napoletano; cupole cangianti di morbido pan di spagna si riempiono di crema al lime e diventano freschissime delizie al limone. E non finisce qui…un cuore di cacao è il tesoretto da tiramisù, che suscita l’acquolina in bocca; lo sguardo si ferma sul dolce al tartufo nero che nasconde una innovativa sorpresa per il palato, al suo interno. Cialde soffiate ricoprono un prodotto dolciario ispirato al Giappone, promettendo leggerezza e novità ai degustatori di cose mi provate prima.

92A37FF2 1F37 40D1 B0CE 3FBA04BD0019Una vasta gamma di macarons o di cioccolatini nudi declinati in modo variegato, porta l’ispirazione dei café parigini in quel di Caserta. Non mancano brioche in ogni forma e per le singole necessità; dal vegano al tradizionale, l’impasto è completamente alveolato, fresco e digeribile.

Prodotti da forno e panificati, completano l’ampia vetrina di scelta della Pasticceria contemporanea, che promette un viaggio sensoriale perfino con le uova pasquali, originali e rivisitate in forme di animaletti allegri e spiritosi. I bambini potranno degustare un cioccolato artigianale, divertendosi nel provarlo.

Spazi ampi ed ameni della struttura sita in Parco del Corso – via Aldo Moro 5, a Caserta, accolgono la location pensata da chef Marco per incontri da colazione, cocktail ed aperitivi, che offrano la sicurezza dello stare bene, regalandosi autentici momenti di piacere da assaggio: “In estate cercherò di strizzare l’occhio anche alla cucina, che comunque non ho abbandonato. Continuo a fare eventi, spostandomi come chef. A breve sarò al Napoli Moda Design; sicuramente organizzerò cene a tema per assicurare incontri a tavola entusiasmanti”.

374785E7 AB02 452B A913 E4B1DFBC876E53548597 10219329775784521 3152617222032064512 n53743372 10219329775424512 3688659501696679936 n54515078 10219336260946646 5135673390044020736 n

 

53743372 10219329775424512 3688659501696679936 n

19DEE9B5 15F1 4D38 847D E16F322DF5F154405418 10219336260146626 4550728758776037376 n

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.