9° Congresso A.N.D.I. Campania– Tempo di pandemia, le nuove sfide della professione

Condividi

L’evento è stato ospitato dalla Scuola Specialisti A.M. di Caserta

Caserta, 17 Novembre 2021 – Sabato 13 Novembre 2021 presso l’Auditorium del Centro Polifunzionale della Scuola Specialisti A.M., si è svolto il 9° Congresso A.N.D.I. Campania, organizzato dal Dipartimento Regionale dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani.

NARDONE

L’evento congressuale, voluto dall’Esecutivo Regionale presieduto dall’On. Dottor Enrico Indelli, si è svolto alla presenza del Sindaco della Città di Caserta, Avv. Carlo Marino e del Comandante della Scuola Specialisti, Col. Roberto Impegno che hanno rivolto il loro indirizzo di saluto ai Presidenti del Convegno, dott. Carlo Ghirlanda e prof Roberto Di Lenarda, al Presidente CAO Nazionale, dott. Raffaele Iandolo, al  Presidente Nazionale SISOPD, dott. Gaetano Ciancio ai Relatori e ai Presidenti di Seduta provenienti da tutt’Italia e ai circa 150 professionisti odontoiatri provenienti dall’intera Regione.

Il Congresso scientifico si è aperto con la Lectio Magistralis del prof. Lorenzo Lo Muzio, Componente del Comitato Scientifico dell’ISS seguita dalla sessione culturale, dal titolo “Covid 19 in Odontostomatologia” presieduta e coordinata dalla dottoressa Giuliana Luciana, segretario Culturale ANDI Regionale, ha visto il susseguirsi di autorevoli Relatori rappresentanti delle tre Università Campane, “Federico II”, “Vanvitelli” e “Scuola Medica Salernitana” che hanno affrontato l’attualissimo tema sulle patologie orali post Covid – 19, con consigli utili nella gestione pratica quotidiana della professione medica-odontoiatrica.

La sessione pomeridiana a carattere sindacale – presieduta dal Dott. Pasquale Di Maggio, Tesoriere ANDI Nazionale e coordinata dal dott. Enrico Di Natale, Segretario Sindacale ANDI Campania – ha trattato il tema del passaggio generazionale per l’esercizio della professione affrontato, in modo esaustivo, dai maggiori esperti a livello nazionale che hanno illustrato molteplici tematiche che impegnano, gli esercenti la professione, nella pratica quotidiana.

Discorso del Col Roberto Impegno al 9° Congresso ANDINel corso del convegno, si è svolta la Cerimonia di Consegna del premio ANDI Campania alla Carriera con il dott. Carlo Ghirlanda – Presidente ANDI Nazionale che ha voluto sottolineare l’importanza del premio quale momento di pubblico riconoscimento per i Past-President Regionali che con il loro contributo e dedizione hanno consentito il progredire di una sempre maggiore crescita professionale, in campo odontoiatrica, guidata una incrollabile passione associativa.

Per l’ANDI Campania il congresso è stato ideato per un ulteriore aggiornamento sulle patologie Covid sviluppatesi durante il lock down. La conoscenza della epidemia multifattoriale è connessa alle esigenze di avere dei luoghi di lavoro sempre più sicuri a tutela non solo dei pazienti ma anche degli esercenti la professione e del personale di studio. L’evoluzione della malattia ha portato ad elaborare ed aggiornare la documentazione prodotta dalle commissioni nazionali, con l’adeguamento dei D.P.I. previsti e con nuovi ordini di servizio che si vanno ad integrare con il DVR già esistenti, che consentono ai dentisti associati di garantire in totale sicurezza, totale assistenza ai pazienti.

Per Croce Rossa Italiana erano presenti il presidente e il delegato alle emergenze del comitato CRI di Benevento, rispettivamente il dott. Giovanni De Michele e il Cap. Antonio Albanese, con una delegazione del Comitato CRI di Caserta.

Nel corso del convegno, in un’area appositamente allestita, 4 operatori del Comitato CRI di Benevento hanno effettuato una serie di dimostrazioni con una barella di biocontenimento in dotazione al comitato, unica sul territorio regionale. La speciale barella è formata da un involucro a tenuta d’aria, a pressione negativa, completa di filtri sofisticati in entrata e in uscita, vie di accesso sigillate per il trattamento del paziente, sensori, sistemi di aggancio e pompe per la depressione. Rimanendo all’interno della capsula il paziente può essere sottoposto a qualsiasi esame e trasportato in totale sicurezza dagli operatori sanitari.

La Scuola Specialisti, che ha ospitato il congresso, è un Istituto militare di istruzione per le attività di formazione basica iniziale, formazione tecnica specialistica, addestramento, aggiornamento, specializzazione, qualificazione e riconversione del personale dell’Aeronautica Militare, delle altre Forze Armate, Corpi Armati e non dello Stato, nonché di personale di Forze Armate estere. Dipende dal Comando delle Scuole/3^ Regione Aerea con sede a Bari.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]