Vendevano al mercato prodotti ortofrutticoli freschi privi di indicazione sull’origine: due denunciati

Avellino, 24 gen. – Continua incessante l’attività dell’Arma volta a garantire il rispetto delle norme in tema di sicurezza degli alimenti e di trasparenza della filiera produttiva.

Nell’ambito di tali controlli, i militari delle Stazioni Forestali di Lacedonia e di Lioni hanno proceduto a delle capillari verifiche in occasione del mercato settimanale di Lacedonia, elevando  sanzioni amministrative per un importo di oltre duemila euro a carico di due ambulanti, l’uno residente in un centro limitrofo e l’altro nella provincia di Foggia, che vendevano prodotti ortofrutticoli freschi privi di indicazione sull’origine e caratteristiche degli stessi, in violazione delle normativa comunitaria e nazionale in tema di rintracciabilità degli alimenti.

Una terza persona, anch’essa residente nel foggiano, è stata sanzionata in quanto utilizzava per la vendita della merce una bilancia priva del prescritto marchio identificativo C E.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *