Universiadi 2019: Rebecca Gargano, atleta AM e medaglia d’oro della squadra di sciabola, allo stand espositivo dell’Aeronautica Militare a Caserta

Anche domani, sabato 13 luglio, appuntamento in Piazza Carlo III con il simulatore di volo ludico dell’Eurofighter e “ColoriAMo insieme

Caserta, 12 luglio 2019 _ Rebecca Gargano, napoletana, atleta dell’Aeronautica Militare, recente vincitrice – insieme a Lucia Lucarini e Michela Battiston (atleta AM) – della prima, storica medaglia d’oro alle Universiadi per l’Italia della sciabola femminile, sarà presente domani pomeriggio, dalle 14:00, allo stand dell’Aeronautica Militare allestito in Piazza Carlo III, nei pressi della stazione ferroviaria, in occasione della finale di tiro con l’arco, evento sportivo conclusivo delle Universiadi 2019 a Caserta. 

Insieme a lei anche l’Aviere Simone Colombini, altro atleta in forza al centro sportivo dell’Aeronautica Militare che ha partecipato alle Universiadi 2019, gareggiando nei 3000 siepi.

L’evento rappresenta un’occasione per i cittadini e i turisti di incontrare e conoscere da vicino una campionessa dello sport che sarà insieme agli altri suoi colleghi, professionisti dell’Aeronautica Militare, per spiegare ai cittadini e ai turisti, il lavoro che svolgono quotidianamente al servizio del paese.

Anche per domani, 13 luglio, è previsto il simulatore di volo dell’Eurofighter 2000 con gli stand di mostra statica di materiale aeronautico della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, del 9° Stormo di Grazzanise e dell’Associazione Arma Aeronautica – Sezione di Caserta. Nel dettaglio, il simulatore ludico dell’Eurofighter meglio noto come F-2000 Typhoon consentirà di vivere, come un vero passeggero a bordo, un’esperienza unica e irripetibile che coinvolge mente e corpo con l’ebrezza del volo e le manovre spettacolari del più avanzato aereo da combattimento mai realizzato in Europa. L’Eurofighter  è infatti un caccia di ultima generazione in grado di offrire capacità operative di ampio respiro e un’efficacia impareggiabile nel settore della Difesa Aerea. L’inserimento di questi velivoli nel servizio di allarme nazionale, garantito dai reparti dell’Aeronautica Militare per la Difesa Aerea 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, permette di fornire una maggiore capacità a quel complesso dispositivo che, in pochi minuti, assicura il decollo del caccia per intercettare e identificare qualunque traccia aerea sospetta rilevata dai radar.

Confermato inoltre “ColoriAMo insieme”, spazio dedicato ai bambini per interagire con il personale dell’Aeronautica Militare, colorare e divertirsi insieme.

Con l’area espositiva di domani si avvia a conclusione l’impegno dell’Aeronautica Militare per le Universiadi 2019. Un impegno espresso sia in termini organizzativi con il supporto logistico alla manifestazione che in termini sportivi con l’accordo dell’Aeronautica Militare con FIP (Federazione Italiana Pallacanestro) e Università Luiss per la formazione ed il supporto logistico e tecnico alla rappresentativa maschile di pallacanestro che ha visto la giovane rappresentativa concorrere avendo sul petto anche lo stemma dell’Aeronautica Militare.

Oltre alla medaglia d’oro Rebecca Gargano e all’Aviere Simone Colombini, presenti allo stand in Piazza Carlo III, sono stati numerosi gli atleti in forza al Centro Sportivo AM che hanno partecipato alla competizione ed in particolare: A.C. Sinno (salto asta),   A.C. Perini (110 hs), 1 AV Antonelli (marcia 20 km), AS Giacobazzi (mezza maratona), AV Andreutti (disco), AS Giaccheri (tiro con arco), AS Battiston (scherma), 1 AV Bianchin (scherma – riserva), 1 AV Cagnin  (scherma – riserva).

L’Aeronautica Militare è da sempre vicina allo sport nazionale perché lo ritiene un veicolo importantissimo per educare ed integrare. Inoltre, gli sportivi sono da esempio per l’impegno profuso nel tendere sempre a risultati di eccellenza, nel rispetto dei valori di lealtà, spirito di squadra e senso d’appartenenza, affermazione del merito e sana competizione. Gli stessi valori che ispirano il personale militare e civile dell’Aeronautica Militare e, a Caserta, della Scuola Specialisti nell’opera di formazione di una componente fondamentale per il futuro della Forza Armate, gli specialisti del mezzo aereo, per rendere un prezioso servizio ed essere sempre più utili al Paese.

La Scuola Specialisti è un Istituto militare di istruzione per le attività di formazione basica iniziale, formazione tecnica specialistica, addestramento, aggiornamento, specializzazione, qualificazione e ricondizionamento del personale dell’Aeronautica Militare, delle Altre Forze Armate, Corpi Armati e non dello Stato, nonché di personale di Forze Armate estere. Dipende gerarchicamente dal Comando Scuole A.M./3^ Regione Aerea di Bari.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it