Trasporti, presentato il bando per 76 nuove assunzioni in Air. De Luca: Il nostro impegno per la mobilità in Irpinia

E’ stato presentato questa mattina nella sala “De Sanctis” di Palazzo Santa Lucia il bando dell’Air, azienda di trasporto pubblico della provincia di Avellino, per 76 nuove assunzioni: 70 autisti e 6 laureati per gli uffici amministrativi.

Un concorso che viene lanciato, ha spiegato l’amministratore unico dell’Air Alberto De Sio, “perché non era corretto andare avanti con interinali e precari. La graduatoria sarà aperta per 3 anni vista anche l’applicazione di quota 100 e daremo una premialità a chi ha titoli superiori o ha gia lavorato in aziende del trasporto pubblico locale”.

La scadenza del bando è prevista per il 20 settembre. L’Air conta di completare le assunzioni entro la fine del 2019.

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso della conferenza stampa ha esordito facendo il punto sulle attività della giunta per il settore trasporti. “Entro il 2020 – ha detto – rinnoveremo con 950 nuovi autobus il parco mezzi pubblici su gomma della Regione Campania per un investimento di 230 milioni di euro”. E a proposito di personale ha ricordato i 350 posti di lavoro messi a concorso dall’Eav ai quali ora si aggiungono i 76 dell’Air.

Quanto all’azienda irpina di trasporto pubblico sono in fase di realizzazione due importanti opere infrastrutturali, ha spiegato il presidente. Si tratta dell’Autostazione i cui “lavori erano sospesi dal 2010 a causa di un contenzioso con la ditta appaltatrice. Fino ad allora avevamo speso 23 milioni di euro. Abbiamo ora bandito una nuova gara con un ulteriore impegno di 5 milioni di euro per il completamento delle opere la cui ultimazione è prevista per la primavera del 2020. Saranno realizzati 30 stalli per la sosta lunga degli autobus e una superficie commerciale su tre livelli per 6mila metri quadri e una sessantina di attività commerciali”. Sempre ad Avellino è in programma la realizzazione di “un parcheggio interrato per autovetture per 220 posti auto in pieno centro. L’investimento complessivo è di 28 milioni di euro fra fondi regionali e dell’Air. Il completamento dei lavori è previsto per primavera 2020”.

Stesso impegno per l’Autostazione di Grottaminarda. “In questo caso – ha spiegato De Luca – i lavori, sospesi nel 2013 per un cambio di direzione lavori e l’approvazione di una variante, sono in corso di realizzazione. Abbiamo aggiunto risorse ulteriori per 3 milioni di euro. Saranno realizzati 20 stalli per la sosta lunga degli autobus, una superficie commerciale su tre livelli per 3.500 metri quadri e una quarantina di attività e un parcheggio interrato per 180 posti auto. Il costo complessivo dell’opera è di 12 milioni di euro, di cui 10 dalla Regione”.

Infine il presidente ha ricordato la riapertura della funicolare di Montevergine, l’estensione delle attività dell’Air al bacino di Nola e Benevento e l’acquisizione per fusione della società Cti-Ati di Avellino e ha concluso precisando che “Air oggi è pronta a partecipare in Ati con Busitalia e Sita Sud alla gara che dovremmo fare per il trasporto pubblico locale”.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it