“Thor, la morte degli Dei” in anteprima assoluta a Napoli

NAPOLI – Anteprima assoluta in terra partenopea per il tour di “Thor, la morte degli Dei”, che prenderà il via sabato 23 febbraio presso il Palapartenope di Napoli per poi proseguire nei principali teatri italiani.

L’attore Tony D’Alessio

Tratto dal nuovo omonimo Libro-fumetto “La morte degli dei”, per la prima volta in Italia un musical vede come protagonista un supereroe, Thor, figlio di Odino, re degli Dei, e di Joro, dea della terra.

“La morte degli Dei”, appunto è denominato il primo episodio di una suggestiva trilogia dedicata alla saga della mitologia norrenaIl progetto è della Ema Eventi, che ha prodotto uno spettacolo dedicato ad ogni fascia d’età, dall’amante del fumetto creato da Stan Lee, al bambino affascinato dai supereroi, agli appassionati di saghe e leggende. La scelta del musical, già sperimentata con grande successo di pubblico in precedenti produzioni (“Masha e Orso Live Show”), ha l’obiettivo di restituire qualcosa di più, di più caldo ed emozionante da vivere in teatro, per avvicinare lo spettatore ad un mito fino ad oggi conosciuto soltanto attraverso i fumetti e il grande schermo.

Attraverso le vicende di Thor, lo spettacolo racconta sentimenti ed emozioni, la parte umana di un Supereroe, un Mito intramontabile, attraverso contenuti artistici di qualità adatti al grande pubblico. Uno spettacolo avvincente, unico nel suo genere, ricco di personaggi storici come Odino, Loki, Idhunn, le Valchirie e gli intramontabili cattivi di turno.

In una scenografia disegnata dai più talentuosi illustratori italiani ed internazionali, e costruita grazie a tecnologie estremamente evolute, come la proiezione 3D, effetti speciali e un impianto LedWall modulare, si muovono con l’attenta regia di Antonello Ronga e sulle musiche di Emiliano Branda, un cast di 16 ballerini, 2 acrobati e 6 cantanti/attori, tra i quali l’Odino di Tony D’Alessio (voce della storica band Banco del Mutuo Soccorso e II posto ad XFactor 2013).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it