Terra dei Fuochi, Beneduce (Fi): “Tutelare la sperimentazione di San Giuseppiello”

“Le azioni facenti parte della sperimentazione del sito di San Giuseppiello nel comune di Giugliano in Campania, virtuosa per il risanamento ambientale ma anche per il contenimento dei costi, non vanno disperse”. E’ l’appello lanciato attraverso una interrogazione a risposta immediata nell’odierna seduta di question time dalla consigliera regionale di Forza Italia Flora Beneduce, componente della Commissione Sanità.

“La problematica della Terra dei fuochi – spiega la consigliera – è un tema centrale per la salute pubblica, essendo ormai evidente il legame causale tra sviluppo tumorale ed esposizione a particolari metalli. Ci giungono notizie che dopo il pensionamento del Commissario alle Bonifiche, il dottor Mario de Biase, non sia stata posta in essere alcuna attività di monitoraggio e sorveglianza del sito di San Giuseppiello. Occorre intervenire prontamente per evitare che il percolato scenda in profondità fino ad inquinare la falda acquifera”.

“La risposta resa in aula dal vicepresidente Bonavitacola rispetto ad un intervento della Regione in sostituzione anche agli organi di governo nazionale per evitare che la sperimentazione svolta nel Comune di Giugliano vada dispersa ci conforta. Saremo tuttavia vigili affinché quell’area non finisca in uno stato di abbandono e che la buona pratica rappresentata dall’azione di recupero del sito risulti di fatto vana”, conclude Beneduce.

ILMONITO non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie tra i soci dell’Associazione MADEFARES.  Se vuoi aiutare l’associazione a sostenersi puoi fare una donazione.

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, ILMONITO correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online ed ILMONITO ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it