Tavola rotonda regionale “Biosimilari: innovazione che offre sostenibilità”

Alla luce del carattere universalistico del nostro sistema sanitario, e in osservanza dell’obiettivo di salvaguardare la centralità del paziente, come sancito dalla Costituzione e ribadito dalla Legge di Stabilità del 2017, si pone la grande sfida di continuare ad assicurare l’accesso alle migliori terapie disponibili, contestualmente alla tutela della sostenibilità del Sistema Sanitario.
Come sottolineato anche da un recente Position Paper dell’AIFA, un ruolo centrale in tale sfida compete ai farmaci BIOSIMILARI, per diverse ragioni: costituiscono un’opzione terapeutica a costo inferiore per il SSN; aumentano la possibilità di trattamento di un sempre maggiore numero di pazienti; liberano risorse utilizzabili per l’accesso a nuove terapie innovative ad alto impatto economico; salvaguardano gli standard qualitativi di cura.
I farmaci BIOSIMILARI sono medicinali simili per qualità, efficacia e sicurezza ai prodotti biologici originatori di riferimento e, grazie al risparmio che generano, permettono maggiore accesso e qualità di cura per i cittadini.
In questa prospettiva di lavoro, Italian Health Policy Brief, testata di politica economica e sanitaria, organizza a Napoli domani 25 giugno dalle ore 10:30 alle ore 16:00 una tavola rotonda, che vedrà la partecipazione di vari protagonisti della comunità scientifica e della sanità locale: clinici, gestori della Sanità, associazioni di pazienti e rappresentanti
delle istituzioni. Il Forum si pone l’obiettivo di dar vita a un confronto sulle potenzialità dei biosimilari nel mutato contesto sanitario, sulle eventuali barriere che si frappongono all’adozione di questi farmaci, oltre che riflettere sulle modalità di riallocazione a favore dell’innovazione delle risorse generate dai farmaci biosimilari.
L’occasione sarà utile per raccogliere idee e contributi sull’argomento da parte di ciascuno degli intervenuti per l’area di propria competenza. L’iniziativa è resa possibile dal contributo non condizionato di Amgen. Alla tavola rotonda hanno partecipato Nicola Caporaso Professore di Gastroenterologia, Università degli Studi di Napoli Federico II; Sabino De Placido Professore Ordinario di Oncologia Medica, Università di Napoli Federico II; Gaetano D’Onofrio Direttore Sanitario, Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II; Serafino Ricci Professore di Medicina legale e Medicina sociale, Università degli Studi “Sapienza”.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *