Stoccaggio rifiuti: Ripagato il nostro impegno per il territorio giuglianese

COMUNICATO CONGIUNTO NICOLA PIROZZI, ROSARIO RAGOSTA, DIEGO D’ALTERIO – CONSIGLIERI CITTA’ METROPOLITANA DI NAPOLI

NAPOLI – “Il nostro impegno a favore del territorio di Giugliano ha dato finalmente i suoi frutti. La conferenza dei servizi riunitasi due giorni fa, come ampiamente riportato dalla stampa nazionale, regionale e locale, ha decretato i siti di stoccaggio temporaneo escludendo il territorio Giuglianese e in particolare Cava Giuliani, inizialmente coinvolta. Una notizia che ha dato forza e fiducia al lavoro che abbiamo fatto e che ha anche spazzato via le bugie di Antonio Poziello e della sua amministrazione. Innanzitutto, dopo l’individuazione di siti posti  fuori la provincia di Napoli  è apparso a tutti chiaro la menzogna del sindaco che aveva provato ad addossare la responsabilità esclusiva a Città Metropolitana di Napoli. In secondo luogo e dopo l’indirizzo dato dal Consiglio Metropolitano, l’ente che rappresentiamo ha con solerzia e attenzione  ufficialmente depennato Giugliano dai siti disponibili per lo stoccaggio, sottraendola alla Regione Campania come possibile scelta.. Dunque -spiegano i tre consiglieri delegati- il quadro è ormai perfettamente delineato. La Città Metropolitana di Napoli, il sindaco metropolitano e i consiglieri hanno dato per l’ennesima volta prova di vicinanza ai territori e in particolar modo a Giugliano, vessata da anni di scelte scellerate sul tema dei rifiuti. Antonio Poziello ha provato a raccontare una storia che offende l’intelligenza dei giuglianesi. In qualità di presidente dell’Ente d’ambito avrebbe potuto infatti fare tantissimo per evitare una soluzione di emergenza. La necessità di riabilitarsi agli occhi dei cittadini ha prevalso. Ha evocato i forconi, ha mostrato i muscoli, tutto a favore di taccuini e telecamere, ma nei fatti ha fallito anche questa volta. Solo il nostro intervento ha reso possibile questo successo per la Città. Poziello – concludono i consiglieri- ha dimostrato cinismo e incapacità amministrativa, la stessa che in questi anni ci ha condannato ad essere lo sversatoio della Campania”


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it