Sicurezza nel Mediterraneo, Salvini in Libia

Incontro con il collega Abdulsalam Ashour. Rafforzata la collaborazione contro l’immigrazione illegale

«La Libia è un paese amico dell’Italia e il mio impegno sarà massimo per definire una più stretta collaborazione per contrastare l’immigrazione illegale, ma anche per realizzare iniziative comuni in materia economica e culturale». Così il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini, appena atterrato a Tripoli, durante l’incontro con il ministro dell’Interno libico Abdulsalam Ashour, cui ha preso parte anche l’ambasciatore italiano Giuseppe Perrone.

«Questo Paese rappresenta un’opportunità di sviluppo – ha aggiunto Salvini –. Saremo vicini alle autorità libiche anche con i necessari supporti tecnici ed economici per garantire insieme la sicurezza nel Mediterraneo e rafforzare la cooperazione investigativa e più in generale la collaborazione in tema di sicurezza». «Aspetto al più presto il ministro Ashour a Roma», ha concluso Salvini.

Al suo rientro in Italia, nel pomeriggio, il ministro Salvini incontrerà la stampa al Viminale.

image_pdfimage_print

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

redazione@ilmonito.it

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.