Scuola, premiati i migliori lavori del progetto “Adotta un filosofo”: per 16 giovani viaggio a Bruxelles

Si è svolta questa mattina al Teatro Sannazaro di Napoli la cerimonia di premiazione del progetto di formazione “Adotta un filosofo” che ha coinvolto 85 scuole e più di 2000 studenti della regione Campania. Alla presenza del Governatore Vincenzo De Luca, del curatore del progetto, Massimo Adinolfi, del presidente della Fondazione Campania dei Festival, Alessandro Barbano, del direttore artistico del Napoli Teatro Festival Italia, Ruggero Cappuccio, e del presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, Laura Valente, sono stati premiati i migliori lavori degli istituti scolastici partecipanti.

Il progetto, partito con l’ironico appello lanciato lo scorso febbraio dai testimonial Biagio De Giovanni, Aldo Masullo, Fulvio Tessitore, Vincenzo Vitiello, ha visto 29 filosofi percorrere più di tremila chilometri in giro per la Campania con l’obiettivo di promuovere un ciclo di lezioni, rivolto alle nuove generazioni di cittadini europei, per mantenere viva l’eredità storica e spirituale dell’Europa. Ottantacinque le scuole campane partecipanti, come detto. Di queste 37 in provincia di Napoli, 19 a Salerno, 16 a Caserta, 8 ad Avellino e 4 a Benevento.

A conclusione del ciclo di incontri, i ragazzi sono stati chiamati a produrre un elaborato testuale o multimediale da sviluppare sulla base dei temi affrontati: i lavori scelti da ogni istituto sono stati valutati da una commissione composta da alcuni dei filosofi coinvolti, che ha selezionato i 6 migliori elaborati.

I vincitori sono il liceo statale Alessandro Manzoni di Caserta, il liceo artistico di Aversa, il liceo scientifico Bonaventura Rescigno di Roccapiemonte (Sa), l’istituto superiore De Filippis-Galdi di Cava de’ Tirreni (Sa), il liceo scientifico e classico Galileo Galilei di Piedimonte Matese (Ce) e l’istituto superiore Rinaldo D’Aquino di Montella (Av). Una delegazione di 16 ragazzi, autori degli elaborati, partirà alla volta della sede del Parlamento europeo di Bruxelles per un viaggio d’istruzione che si terrà dal 7 all’11 ottobre.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto una card, valida per due persone, che consentirà l’accesso gratuito agli spettacoli del NTFI 2019 (8 giugno 14 luglio) e la possibilità, per un anno, di accedere gratuitamente alle mostre allestite presso il Madre Museo d’Arte contemporanea Donnaregina.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it