Scontri al termine di Gladiator–Puteolana. Emessi nove Daspo

La Polizia di Stato di Caserta ha eseguito 9 provvedimenti di DASPO – Divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive in relazione agli episodi di turbativa dell’ordine pubblico avvenuti al termine dell’incontro di calcio ASD Gladiator 1924 – Puteolana 1902.

I provvedimenti sono stati emessi dal Questore di Caserta nei confronti di altrettanti sostenitori della squadra ospite, tutti residenti a Pozzuoli (NA), di età compresa tra i 23 e i 36 anni.

L’adozione dei provvedimenti di Daspo scaturisce dalle criticità accadute al termine dell’incontro di calcio sopracitato, disputato a Santa Maria Capua Vetere il 14 ottobre 2018.

Al termine della partita, alcuni componenti della tifoseria ospite, dopo essersi coperti in volto con sciarpe e cappucci e aver brandito aste e bottiglie di vetro, tentavano di aggredire alcuni tifosi locali intenti a lasciare lo stadio. Lo scontro veniva impedito dall’intervento delle Forze di polizia in servizio di ordine pubblico allo stadio. Nella circostanza un operatore di Polizia Scientifica riportava lesioni fisiche alla mano ed alla spalla poiché uno dei supporter ospiti – destinatario dell’odierno provvedimento con durata di 8 anni e prescrizioni – tentava di sottrargli la telecamera con l’evidente intento di impedire che si potesse successivamente addivenire all’identificazione delle persone coinvolte.

Nei confronti di tre di loro, recidivi poiché già precedentemente destinatari di analogo provvedimento, il Daspo è stato emesso con durata dai cinque agli otto anni e con la prescrizione di presentarsi presso gli uffici di polizia mezzora prima l’inizio e mezzora dopo la conclusione di ogni partita della Puteolana, disputata sia in casa sia in trasferta.

Per i restanti il Daspo avrà durata da un minimo di un anno a un massimo di due.

image_pdfimage_print

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

redazione@ilmonito.it

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it