Sant’Anastasia – Il primo cittadino Lello Abete sulle dimissioni di Trimarco: “Era interessato ad avere un assessorato”

Sant’Anastasia –  L’addio all’amministrazione Abete del consigliere dimissionario Mario Trimarco diventa una azione boomerang, ecco come lo commenta il primo cittadino Lello Abete: “Era interessato ad avere un assessorato”. Nessuna briglia per il capo dell’amministrazione cittadina dopo l’abbandono del giovane consigliere, eletto nel 2014 nella sua maggioranza. “Il consigliere che si è dimesso – dice il sindaco Lello Abete – mancava da tempo alle riunioni indette per un confronto tra tutti quelli della maggioranza. Mancava non solo a quest’ultimo consiglio comunale, ma anche a quello precedente – sottolinea –  E’ nostra abitudine invitare i consiglieri, ma lui  non solo non è venuto, non ha in seguito chiesto ragguagli, non offrendo cosi un suo contributo, anche per il Bilancio di Previsione. Questo  potrebbe far pensare ad un disinteresse. Possiamo dire che sia dallo scorso novembre che l’atteggiamento di Trimarco è mutato. Dico che come sindaco non posso acconsentire sempre alle richieste che mi vengono fatte! Mi ha chiesto un assessore, e ho risposto con favore aprendo la giunta a Rossella Beneduce, che ha la delega alle Politiche sociali. Forse questo non bastava, mi chiese che lo delegassi ad occuparsi dei Tributi, e lo accontentai, ovviamente sempre facendo capo a me, cosi come oggi avviene per il consigliere Alfonso Di Fraia (Fratelli D’Italia) con delega all’arredo urbano e che si sta occupando di Piazza Trivio. Ho accettato, gli ho dato fiducia, ma onestamente non ha prodotto nulla. Ha gestito la questione del mercato ortofrutticolo, questione chiusa e ormai nota a tutti. Non può dire che non ha un collegamento con la giunta, o che manca la comunicazione, li dove prima c’è l’invito alle riunioni di maggioranza, e avendo anche un suo assessore di riferimento in giunta, come può accusarci di mancanza di inclusione o scarsa comunicazione. E’ l’unico consigliere che si è lamentato. Come amministrazione stiamo proseguendo tenendo fede al programma elettorale. Lo stesso Bilancio di previsione, approvato venerdì, è per noi fonte di entusiasmo e realizzazione. Approvato in tempi record, e come detto in altre occasioni dall’assessore al Bilancio, Mariano Caserta, per la prima volta a Sant’Anastasia. E’ un documento in cui abbiamo dato il massimo dell’attenzione alla sicurezza degli edifici scolastici, cosa che non avveniva da anni in questo paese, abbiamo dato una nuova immagine a diverse strade, siamo prossimi a mettere mano al restyling di via Primicerio, e non dimentichiamoci di Piazza Trivio, che nonostante le polemiche, e il piacere o meno, vede tutte le più buone intenzioni. Il consigliere Trimarco, come dicevo, prima ha fatto venire meno la sua presenza e il suo apporto, e questo circa dallo scorso novembre. Ha formulato nuove richieste, voleva fare l’assessore al Bilancio, – ribadisce  il sindaco –  io non posso sottostare ad altre richieste, mostrando con la sua scelta immotivata, anche tanta irresponsabilità. Gli è stata data fiducia in più occasione, non ha saputo sfruttarla, assumendo atteggiamenti da moccioso presuntuoso. Posso dire che ha sempre mostrato una sofferenza nei confronti degli assessori. Prima del 2014 non ci conoscevano, e se avessi avuto modo di conoscerlo non lo avrei mai candidato”.

 

image_pdfimage_print
Maria Beneduce

Maria Beneduce

Maria Beneduce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *