Sanita’ penitenziaria: Beneduce (FI), bene focus malattie respiratorie in carcere

Napoli, 18 ott – – “La buona salute passa per la prevenzione ed e’ un diritto di tutti. La vita in carcere incide notevolmente sul corpo perche’ la costrizione incentiva comportamenti che non fanno certamente bene”. Lo ha dichiarato da Flora Beneduce, consigliere regionale della Campania di Forza Italia, intervenuta questa mattina al focus “On Bpco” sulla gestione della patologia respiratoria nella popolazione carceraria svoltosi nella sala convegni della Casa Circondariale di Poggioreale. “E’ la prima volta, che una struttura carceraria viene riconosciuta idonea a produrre un servizio di educazione e formazione e quindi autorizzata a rilasciare ai partecipanti crediti formativi Ecm”, ha commentato la consigliera. “I dati sull’attivita’ sanitaria sono soddisfacenti – ha continuato – anche se dobbiamo tener presente che i tumori polmonari e le patologie degenerative sono in forte aumento”. “L’avvio di una prima fase di screening, all’interno delle case circondariali di Poggioreale e Secondigliano, attraverso l’effettuazione di spirometrie, consentira’ di valutare l’incidenza di queste patologie sulla popolazione detenuta e conseguentemente individuare dei percorsi di cura. “Curarsi nelle carceri – ha aggiunto – e’ possibile, ma bisogna affermare il principio dell’equita’ delle cure seppure in regime di costrizione. La salute passa attraverso la salubrita’ degli ambienti; celle anguste con poco ricambio d’aria non aiutano soprattutto nelle patologie respiratorie.
Il carcere di Poggioreale ha piu’ di cento anni e, nonostante gli interventi strutturali, presenta situazioni di criticita’”. “Prevenzione, edilizia penitenziaria e digitalizzazione sono i punti su cui intervenire per dare effettivamente una svolta alla questione salute in carcere”, ha concluso la Beneduce.

image_pdfimage_print

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

redazione@ilmonito.it

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: