Sanità campana senza speranze di ripresa: F. Beneduce (FI) dal supercommissario Polimeni al commissario De Luca sistema agonizzante

Napoli, 17 agosto 2017 – “Trovati i soldi per aumentare gli stipendi ai Manager della sanità, al commissario De Luca non mancherà di trovare i fondi per risolvere le tante emergenze, tra  cui l’assunzione degli OSS; in caso contrario deve spiegare cosa premia visto che risultati non se ne vedono” – così Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della commissione Sanità. “E’ il caso di sapere se il commissario De Luca vuole portare alla morte la sanità campana già agonizzante o vuole dare un’accelerata nella speranza che si risollevi puntando immediatamente a bandire i concorsi per i posti vacanti dei direttori delle Unità Operative Complesse ricoperti da facente funzione con modalità e procedure che  violano norme contrattuali e leggi nazionali”. “Fallita la missione del supercommissario Polimeni adesso le sorti del sistema sanitario regionale sono nelle mani del Governatore Vincenzo De Luca” – commenta la Beneduce -. “A circa un mese dalla nomina non è chiaro cosa intende fare di tutto il lavoro svolto dal suo predecessore e qual è la linea che intende seguire”. “Due commissariamenti in due anni, sembra fatto ad arte per creare solo caos, deresponsabilizzando le figure apicali che seguono indicazioni random laddove invece dovrebbero esserci regole chiare e condivise”. “Il buon funzionamento della sanità incomincia dai direttori dei reparti e dei distretti – continua la Beneduce – una piramide organizzativa rovesciata che parte dalla soluzione dei problemi per  poi arrivare ai dettagli”. “Si faccia chiarezza – conclude la consigliera – senza ricorrere a giochi di prestigio come nel caso delle barelle che compaiono e scompaiono, ma lavorando per creare delle condizione di normalità e di sana sanità”.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: