Sanità, Beneduce (FI): “In Asl Napoli 1 Centro obiettivi non raggiunti su screening LEA”

“Al netto delle affermazioni trionfalistiche del presidente De Luca, va detto a chiare lettere che gli obiettivi sugli screening oncologici previsti dai LEA alla Asl Napoli 1 Centro non sono stati raggiunti. Tant’è che il commissario straordinario Verdoliva ha convocato per sabato mattina all’Ospedale del Mare il coordinatore aziendale degli screening e tutti i direttori sanitari per fare il punto della situazione”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania. 

“Siamo davanti ad un dato molto serio, che riguarda la salute dei nostri concittadini. La principale Asl della regione, che fino a poco tempo fa era anche la più grande d’Europa, è in ritardo sugli screening previsti dagli adempimenti LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) per il tumore alla mammella, alla cervice uterina e al colon-retto”, prosegue l’esponente azzurro.

“Sia l’analisi dei dati relativi al 2018 che quella riferita al primo trimestre del 2019 dicono chiaramente che i distretti di Napoli sono indietro rispetto agli obiettivi previsti. In particolare, per il 2019 si registra un -19,8 % per lo screening alla mammella e per quello alla cervice uterina, così come un -23,90% per il colon-retto. Ciò fa dire allo stesso Verdoliva che gli obiettivi non sono stati raggiunti”, rincara Beneduce. 

“C’è un deficit di programmazione e di organizzazione piuttosto evidente nella rete assistenziale di Napoli e della Campania. Lo dicono i numeri. E ciò stride fortemente con le dichiarazioni, anche odierne, del presidente De Luca che sbandiera risultati, a suo dire, eccellenti nel campo dei LEA per la nostra regione. Saremmo tutti felice se davvero fosse così. Al momento, la convocazione urgente di Verdoliva sugli screening oncologici dice tutt’altro”, conclude la consigliera regionale di Forza Italia.   

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it