San Vitaliano – Stefano Masi nominato Coordinatore Regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità

Dopo il subentro al dimissionario Ettore De Concilis come segretario regionale, Stefano Masi è stato ora nominato Coordinatore Regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità. “Per me un onore ed un onere aver ricevuto questa nomina – afferma Masi – in questo momento così delicato per la politica italiana. Un onore ovviamente per il prestigioso incarico che il Segretario Nazionale Marco Cerreto ed il Presidente del partito, Roberto Menia, hanno inteso concedermi. Farò il possibile per essere all’altezza dei miei predecessori, dai quali ho imparato molto e colgo l’occasione per ringraziarli in questa sede. Un onere perché le sfide che ci attendono sul piano politico e sociale sono di immane portata. Ci avviamo alle elezioni Regionali in Campania, in cui il MNS ha intenzione di essere protagonista così come lo è stato per le scorse elezioni europee, nelle quali ha dato un importante contributo a Fratelli d’Italia inserendo nelle liste tre  candidati. Inoltre ci saranno numerose battaglie da affrontare con piglio deciso, soprattutto in campo sociale ed ambientale. La nostra Regione, purtroppo, ha cicatrici profonde, che tardano a rimarginarsi, e deve essere nostro impegno solenne cercare di apportare quel quid in più alla discussione politica per trovare soluzioni e risposte adeguate. Ed è per questo che invito tutti gli iscritti, i dirigenti regionali, ed i simpatizzanti del Movimento Nazionale, a fare quadrato attorno a quelli che dovranno essere i nostri obiettivi nell’imminente futuro, con la consapevolezza che tutti, dico tutti, avranno gli stessi diritti e le stesse possibilità all’interno della nostra organizzazione politica. Se teniamo davvero al nostro territorio – conclude il neo coordinatore regionale del MNS – dobbiamo trasferire questa mentalità, questa voglia, a tutte le forze politiche del centrodestra. C’è da costruire il futuro! C’è da costruire la Campania che tutti sogniamo per i nostri figli”


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Maria Beneduce

Maria Beneduce

Maria Beneduce