San Giorgio a Cremano. Via Cupa Mare, ripartono i lavori, Zinno: “Dopo 10 anni restituiamo alla città un’ arteria fondamentale per il territorio”

Zinno: “Dopo 10 anni restituiamo alla città un’ arteria fondamentale per il territorio”

 

San Giorgio a Cremano, 13 febbraio  2020 – Ripartono i lavori per la riapertura definitiva di via Cupa Mare. Questa mattina al via gli interventi che daranno alla città un’arteria fondamentale rimasta chiusa per un precontenzioso, finalmente risolto.
L’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessore ai Lavori Pubblici Eva Lambiase, ha raggiunto l’obiettivo dopo anni di stop e ripartenze dovute a vicende, finalmente concluse grazie ad una transazione con la ditta incaricata.
Entro marzo 2020 quindi, si potrà nuovamente percorrere questa fondamentale arteria di  circa 500 metri che collega la parte nord con quella a sud della città, ovvero via Manzoni a via Pagliare.
Gli interventi programmati riguardano il rifacimento dell’asfalto per poi procedere, in una fase successiva, all’installazione di pali della pubblica illuminazione ed elementi di arredo urbano. Inoltre si sta valutando l’opportunità di apporre un semaforo nei pressi del sottopasso autostradale verso via Pagliare, al fine di regolamentare il transito in doppio senso. (Per la presenza del cantiere e quindi per consentire gli interventi, vigerà il divieto di sosta lungo via Cupa Mare, da lunedì 17 febbraio fino al termine dei lavori ).
“La riapertura di via Cupa Mare è il risultato di un impegno condiviso da tutta la giunta- spiega il sindaco Giorgio Zinno con l’unico obiettivo di restituire alla città un’arteria fondamentale, che snellirà il traffico e rappresenterà una importantissima valvola di sfogo per gli automobilisti. Dopo anni di stop dovuti a vicende, anche indipendenti dall’ amministrazione, oggi possiamo dire di aver riavviato un lavoro pubblico strategico per il nostro territorio”.

“Grazie ad un lavoro di squadra abbiamo trovato la soluzione e finalmente oggi è stato riaperto il cantiere – aggiunge Eva Lambiase. Oggi abbiamo già effettuato un primo sopralluogo, con tecnici ed ingegneri per verificare tutte le condizioni necessarie a garantire il completamento dell’opera entro il termine stabilito. Personalmente voglio anche ringraziare, dipendenti dell’ufficio tecnico e la squadra di tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo obiettivo”.
La decisione di effettuare tali lavori con il finanziamento dell’opera parti’ già nel 2010, sotto la sindacatura di Domenico Giorgiano, attraverso l’assessore ai Lavori Pubblici, Ulisse Botti. Prevedevano l’ampliamento della carreggiata con la realizzazione del doppio senso di marcia e di marciapiedi. Poi lo stop e oggi finalmente la riapertura del cantiere e il completamento entro alcune settimane.

 

ILMONITO non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie tra i soci dell’Associazione MADEFARES.  Se vuoi aiutare l’associazione a sostenersi puoi fare una donazione.

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, ILMONITO correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online ed ILMONITO ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it