San Giorgio a Cremano. Manutenzione della città, interventi in Villa Vannucchi per rendere più sicuro il parco

San Giorgio a Cremano, 25 giugno 2019  Manutenzione di parchi e ville. Domani, 26 giugno saranno effettuati lavori di ripristino e, dove necessario, sostituzione dei chiusini nel Parco di Villa Vannucchi al fine di scongiurare possibili pericoli dovuti all’usura degli stessi. Per questo motivo il Parco resterà chiuso nella sola giornata di domani. Riaprirà regolarmente giovedì 27, secondo gli orari previsti: dalle ore 6.00 alle ore 20.30.

Gli interventi sono necessari e rientrano nelle opere di manutenzione che l’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, sta effettuando oltre che nelle ville anche su strade e piazze, migliorandole e rendendole più sicure.

Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria infatti, si sta lavorando su più fronti. D’accordo con gli assessori Eva Lambiase e Pietro De Martino, solo negli ultimi giorni si è intervenuti su via Galdieri e piazza Europa, oltre che nell’area Ex Insud Case che è stata affidata alla società che gestisce le aree di sosta in città. Inoltre, per quanto riguarda gli interventi di decoro urbano, proprio in piazza Europa è stata previsto il ripristino anche le panchine danneggiate, proprio come è stato già fatto in piazza Carlo di Borbone,  completando così la riqualificazione di questa zona della città al confine con Napoli.

L’amministrazione tuttavia ha programmato e sta compiendo, compatibilmente con i tempi dettati dagli iter burocratici, numerosi interventi su tutto il territorio. Proseguono infatti come da calendario, i lavori di restyling del parco di Villa Bruno che stanno trasformando il volto di una delle dimore più belle del Miglio D’oro, rendendolo ancora più attraente e fruibile grazie ad un grande teatro all’aperto con gradinate e  valorizzando il patrimonio a verde a disposizione dei cittadini.

E non è tutto. Siamo pronti con il bando pubblico per affidare i lavori di restyling di Piazza Troisi, mentre in attesa dell’approvazione dei fondi da parte della Città Metropolitana sono pronte a partire entro fine anno numerose opere, tra cui proprio l’impianto di illuminazione dello splendido parco di Villa Vannucchi che sarà ripristinato e ammodernato.  Interventi anche in via Tufarelli, con la rimozione della pista ciclabile e la ripavimentazione della carreggiata, via Gramsci e via Luca Giordano con il rifacimento del basolato, via Galante, viale Formisano , via Cappiello, via San Giorgio Vecchio, via San Martino, via Salvatore Di Giacomo, con il restyling dell’asfalto.  Inoltre verrà potenziato l’impianto di illuminazione di via Sandriana.

“Ci stiamo muovendo su più fronti  – spiega il sindaco Giorgio Zinno.  Quando notiamo   le criticità sulle nostre strade e piazze, insieme alla giunta e agli uffici tecnici stiliamo i programmi di intervento, sia per quel che riguarda la manutenzione straordinaria che per le opere più strutturali.  Domani interverremo con urgenza sui tombini su Villa Vannucchi per consentire a tutti i cittadini che ogni giorno frequentano uno dei luoghi più belli della nostra città, di passeggiare e correre in totale sicurezza. Anche questo dimostra l’attenzione verso la città.”

D’accordo Eva Lambiase e Pietro De Martino: “Stiamo portando avanti tutto ciò che ci eravamo prefissati e che abbiamo promesso ai cittadini per rendere San Giorgio a Cremano una città progressivamente più bella e sicura. Questo vale per la manutenzione straordinaria di strade, piazze e ville e per tutto ciò che riguarda il decoro urbano. In particolare per gli arredi – conclude De Martino – l’appello va sempre ai cittadini, affinchè siano i primi custodi della bellezza della cosa comune”.  


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it