San Giorgio a Cremano. Gestione dei parchi pubblici: L’ente apre a società, fondazioni e persone fisiche

San Giorgio a Cremano, 12 Luglio 2018 – Riqualificazione e gestione dei parchi pubblici. L’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, offre a società, associazioni, fondazioni o persone fisiche la possibilità di prendere in gestione 4 parchi del territorio: il Parco “Pasquale Paradiso” in Viale Formisano, il Parco “Vincenzo Liguori” in via A. Moro, il Parco “Davide Sannino” in via Manzoni e il “Parco di Villa Falanga” in via San Martino.

Obiettivo è garantire la manutenzione delle villette e allo stesso tempo renderle vive e vivaci, con la presenza, di punti ristoro, eventi ed attività culturali e aggregative.

Tra le novità della proposta vi è l’estensione della possibilità di gestire i parchi anche a società o a persone fisiche e non solo alle associazioni, come era in precedenza e la concessione alle stesse di allestire chioschi e strutture mobili per punti ristoro e attività sociali anche a scopo di lucro.

La concessione avrà durata triennale.

I soggetti che prenderanno in gestione i parchi avranno l’obbligo di garantire servizi di guardiania con apertura e chiusura dei parchi secondo gli orari stabili dall’amministrazione, di manutenzione ordinaria degli spazi interni, ovvero pulizia dei viali, delle eventuali vasche presenti, dei cestini porta rifiuti, della rimozione di scarti e rifiuti lasciti dagli utenti anche sul manto erboso.

L’ente garantirà invece  lavori di manutenzione straordinaria  ( impianti di irrigazione, illuminazione, giostrine), lavori di giardinaggio delle aree verdi interne, manutenzione di impianti tecnologici come fognature e caditoie, smaltimento dei rifiuti differenziati e in alcuni casi fornitura di nuovi arredi e attrezzature per il parco.

Sul sito ufficiale www.e-cremano.it è pubblicata la manifestazione di interesse a cui potranno aderire coloro che sono interessati a prendere in gestione uno tra questi quattro parchi della città.  La domanda dovrà essere presentata entro le ore 12.00 del 25 luglio 2018 presso l’Ufficio protocollo Generale, nella sede del municipio  in piazza Vittorio Emanuele II.

La gestione dei parchi così concepita, si poggia su una stretta sinergia tra pubblico e privato finalizzata alla cura e alla fruizione degli spazi pubblici.

Mettiamo a sistema anche questa porzione di patrimonio verde della città  – spiega il sindaco Giorgio Zinno –  al fine di valorizzare i nostri parchi e renderli attraenti  per  la collettività con attività aggregative e aree ristoroPuntiamo a trasformare le nostre ville in oasi di benessere cittadine dove adulti e bambini possono trascorrere ore in pace e tranquillità usufruendo anche di servizi aggiuntivi, in linea con quanto  può essere utile all’utenza e nel rispetto della città. D’altro canto, contro gli atti vandalici che non di rado sono compiuti da  balordi proprio nei parchi, l’affidamento a soggetti terzi garantisce  un controllo costante, senza gravare sulle casse dell’Ente. Ringrazio gli Enti che con il bando di due anni fa hanno gestito i parchi rendendoli vivi, sicuro che si continuerà su questa linea di buona amministrazione abbattendo i costi dell’Ente a favore di maggiore socialità.”

“Questa nuova proposta – conclude l’assessore Pietro De Martino – rientra nel programma generale di riqualificazione del patrimonio comune.  Vogliamo che vivano tutti i parchi, non solo con i servizi essenziali ma attraverso una gestione innovativa che puntano a nuove occasione di cultura ed inclusione sociale”.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *