Salerno: Denunciati due cittadini rumeni pregiudicati trovati in possesso di strumenti per compiere furti

Gli agenti della Sezione di Salerno, durante un controllo su strada, rinvengono in un furgone vari oggetti atti allo scasso.

Nell’ambito dei servizi finalizzati alla repressione dei reati in materia di circolazione stradale, durante la scorsa serata, gli agenti della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Salerno, sulla carreggiata sud dell’A2, poco prima dello svincolo di Pontecagnano, nel corso di un ordinario servizio di vigilanza stradale, procedevano a fermare un furgone con due persone a bordo. Dal successivo controllo, i due occupanti risultavano essere cittadini rumeni, P.A. di anni 30 e A.I. di anni 32, entrambi con precedenti di polizia. Considerato che non davano contezza della loro presenza in quel luogo, si procedeva ad immediata perquisizione sul posto dei due soggetti e del veicolo. A seguito della perquisizione, venivano rinvenuti all’interno dell’abitacolo alcuni oggetti utilizzati per compiere furti, precisamente, una grossa mazza di ferro, una grossa tronchese, un piede di porco, cacciaviti, tenaglie, taglierini e un grosso coltello da cucina. Tutti gli oggetti rinvenuti venivano sottoposti a sequestro e i due cittadini rumeni denunciati in stato di libertà per detenzione di armi e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e di strumenti di effrazione. Il furgone veniva sottoposto a sequestro perché privo di assicurazione ed il conducente contravvenzionato perché senza patente.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it