‘Revuoto 2018’, Napoli racconta l’arte dei giovani attraverso Troisi e La Smorfia

Napoli, 25 giu. – Tre serate di ricordi, emozioni ed aneddoti poco conosciuti hanno scaldato Piazza del Plebiscito, che sabato scorso ha toccato le cinquemila presenze, omaggiando il trio La Smorfia e Massimo Troisi.

L’evento ‘Revuoto 2018′, ha letteralmente coinvolto stampa, personaggi dello spettacolo, napoletani ed in particolar modo giovani, che dalle 20.00 di ogni serata hanno ascoltato artisti emergenti del territorio campano, rispolverando le celebri ‘gag’ del trio formato da Enzo De Caro, Lello Arena e naturalmente Massimo Troisi.

Dal 22 al 24 giugno la coppia De Caro-Arena è stata onnipresente, svelando tutte le “chicche” storiche del proprio gruppo comico. I due attori a kermesse conclusiva dichiarano: “Non immaginate quanto fosse spettacolare lavorare con Massimo. Non sapevamo mai cosa aspettarci dalla sua verve comica. Abbiamo iniziato insieme un percorso in un noto locale di San Giorgio a Cremano che oggi non esiste più…coinfluivamo in tanti del territorio lì e ci scambiavamo idee creative. Per questo crediamo nei giovani che nella fascia di età dai 20 ai 30 anni sono in grado di dar vita a percorsi fantasiosi, inimmaginabili più avanti nella vita. Con ‘Revuoto’ abbiamo cercato di mettere in atto questo. I giovani sono coloro che daranno futuro a noi, a voi, a tutti”.

La festa tutta napoletana è stata guidata da un altro trio di eccezione:  Maria Bolignano, intelligente ed ironica come sempre, la spumeggiante Fatima Trotta e il sagace, ma divertentissimo Francecso Mastandrea hanno raccolto insieme  messaggi inviati via videobox, testimonianze di ospiti e  ricordi, rispondendo alle domande poste dal pubblico ad un numero Whatsapp.

Dopo aver intervistato nelle prime due serate personaggi quali Pippo Baudo, Nino Frassica, Michele Mirabella, Renzo Arbore, Marisa Laurito, fan e amici de La Smorfia, per la gran conclusione sul palcoscenico di Piazza del Plebiscito sono accorsi Massimo Lopez, Massimo Bonetti, Giovanni Benincasa e Gaetano Daniele.

L’omaggio dei giovani della Cilea Accademy ha concretizzato nel migliore dei modi il senso del festeggiamento dei 40 anni della Smorfia. Gli allievi a fine esibizione, visibilmente coinvolti ed emozionati, hanno lasciato campeggiare uno striscione con la scritta ‘Grazie Massimo‘, cui è seguita la proiezione del celebre scatch ‘Annunciazione Annunciazione’, diventato un cult della comicità italiana, capace a distanza di anni di scatenare la risata fragorosa dello spettatore.

L’album ritratto di Troisi e della Smorfia ha offerto un omaggio anche a Pino Daniele, amico e collaboratore di Massimo in molte delle sue pellicole cinematografiche.

L’hashtag #revuoto2018 ha reso popolare sui social questa manifestazione dovuta a tre pionieri della risata partenopea, che ancora oggi ci inorgogliscono quali cittadini napoletani, detenendo un primato  ineguagliabile.

Foto di Arturo Favella

Questo slideshow richiede JavaScript.

image_pdfimage_print
Pina Stendardo

Pina Stendardo

Collaboratrice freelance presso diverse testate online, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: