Revocato a Napoli lo sciopero nei trasporti

Mediazione della prefettura nella vertenza per l’appalto delle pulizie

Differito sine die lo sciopero proclamato per il 30 gennaio a Napoli dall’organizzazione dei Comitati unitari di base (Cub) dei dipendenti del gruppo Samir Global Service srl che gestisce i servizi di pulizia per conto dell’azienda napoletana di mobilità Anm.

L’intesa è stata raggiunta il 26 gennaio nella prefettura di Napoli nel corso di una riunione convocata dal prefetto Carmela Pagano per esperire la mediazione nella vertenza.

Nel corso dell’incontro, alla luce della liquidazione da parte di Anm delle prestazioni rese nel corrente mese di gennaio dall’azienda Samir nell’ambito dell’appalto per i servizi di pulizia, l’organizzazione sindacale Cub e l’Unione sindacale di base (Usb) hanno verbalizzato il differimento dello sciopero. Il gruppo Samir ha inoltre dichiarato che la procedura di licenziamento collettivo avviata si riferisce solo ed esclusivamente alla scadenza del contratto in proroga fino al 31 marzo per le 337 unità impiegate nell’appalto Anm.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *