Regione Campania, F. Beneduce (FI): Question time Piano paesaggistico regionale, salvaguardia del territorio e certezza dei diritti per i cittadini

Napoli, 15 giugno 2018 – “Finalmente, dopo anni,  alla guida dell’Assessorato all’Urbanistica e al Governo del Territorio è stato nominato un tecnico, nella persona dell’arch. Bruno Discepolo. Da questo momento in poi sono convinta che sarà facilitato il percorso per addivenire ad una definizione del Piano Paesaggistico Regionale secondo principi unitari, identitari ed omogenei – così Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia – in apertura del suo intervento al question time di oggi sullo stato dell’arte del Piano paesaggistico regionale a seguito dell’intesa istituzionale tra MIBACT e Regione Campania. “L’accordo tra MIBACT e Regione Campania prevedeva la fine dei lavori, come da cronoprogramma, al 31.12.2017. Termine ampiamente superato – commenta la consigliera –  ma solo oggi veniamo a conoscenza che delle azioni indicate nell’intesa, pur avendo riguardato l’intero territorio regionale, l’unica azione di cui si è avuto di recente notizia, come confermato dall’Assessore Discepolo,  è quella del Master Plan del Litorale Domitio. Mentre  resta ancora aperta in Consiglio regionale la discussione sulla variante al PUT della Penisola Sorrentina – Amalfitana, che concettualmente contrasta con i principi base del Piano paesaggistico in corso di redazione”. ”Sulla specifica questione del PUT mi aspettavo una risposta precisa che superasse questo evidente contrasto”. “Il Piano Paesaggistico, con la definizione dei valori del territorio e la loro salvaguardia, deve consentire alla collettività di poter esercitare i propri diritti nel pieno rispetto delle norme. Questo si può ottenere con una cartografia in scala dettagliata, di facile individuazione e certezza dei vincoli. L’auspicio è che il Piano paesaggistico non sia un atto preconfezionato di cui si chiede soltanto l’approvazione finale” – conclude la Beneduce.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *