Programmi Integrati Città Sostenibile, siglato l’Accordo di Programma per Avellino. Conferite le deleghe ad Afragola, Marano e Pozzuoli

Nell’ambito dei Programmi Integrati Città Sostenibile (PICS), previsti dal PO FESR Campania 2014/2020, sono stati firmati questo pomeriggio nella sala “De Sanctis” di Palazzo Santa Lucia quattro importanti atti. 
Il primo riguarda l’Accordo di Programma relativo all’Autorità urbana di Avellino che giunge a seguito dell’approvazione, sancita con la Cabina di Regia, del 29/05/2019,  del PICS avellinese.
Tale Accordo, sottoscritto dal Sindaco di Avellino Gianluca Festa e dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, perfeziona e potenzia la strategia di rigenerazione urbana attraverso l’efficace utilizzo delle risorse europee.
Il Programma cittadino prevede, complessivamente, un importo pari a € 16.066.022,62; di questi fondi, 15.423.165,48 euro sono su risorse finanziarie FESR Regione Campania 2014-2020 (Asse 10), 642.857,14 euro risultano invece provenire da cofinanziamento privato.
La Città di Avellino, con tale accordo, punta all’integrazione degli interventi diretti allo sviluppo locale, proponendo una nuova lettura del territorio, favorendo lo sviluppo di nuove imprese e la riqualificazione di quelle esistenti nonché si propone la valorizzazione delle risorse culturali e turistiche della città, che rappresentano una ulteriore fonte di sviluppo. 
Molteplici operazioni del PICS sono strettamente correlate agli Itinerari turistici del centro storico del sistema integrato SMART City, agli interventi di valorizzazione del patrimonio culturale che riguardano la Dogana, la casa di Victor Hugo, il Castello longobardo, Villa Amendola, la Fontana di Bellerofonte, Casina del Principe, il Palazzotto – ex Casino Spinola, con forte sensibilizzazione per il potenziamento delle imprese legate alla filiera turistico culturale, attraverso il rilancio economico.
Gli altri tre atti firmati oggi riguardano il conferimento della delega di funzioni, previsto per la definizione dei Pics, per  le Autorità urbane di Afragola, Marano di Napoli e Pozzuoli. A siglare il decisivo passaggio, insieme al presidente De Luca, i sindaci Claudio Grillo, Rodolfo Visconti e Vincenzo Figliolia.
Il conferimento della delega attribuisce alle Città funzioni di responsabilità per la selezione degli interventi e per la loro attuazione. 
I PICS prevederanno una serie di interventi finalizzati ai 4 driver di sviluppo: contrasto alla povertà ed al disagio; valorizzazione dell’identità culturale e turistica della Città; miglioramento della sicurezza urbana; accessibilità dei servizi per i cittadini.
I Programmi cittadini, a valere sul POR FESR, ammonteranno complessivamente a 11.861.538,45 euro per Afragola, 11.513.684,09 euro per Marano, 12.802.403,89 euro per Pozzuoli.
Le  città sono ora chiamate ad una accelerazione per raggiungere, nei tempi previsti, i risultati attesi e i target di spesa programmati dall’Unione Europea e condivisi dalla Regione Campania che ha investito strategicamente nel ruolo della Città per consolidare politiche di sviluppo e rafforzare il sistema del Welfare a favore dei cittadini.
Gli atti sottoscritti confermano l’impegno di Palazzo Santa Lucia a sostegno dei territori e chiama le istituzioni locali ad attuare con piena responsabilità il programma urbano che punta ad un rinnovamento del contesto economico-sociale e culturale.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it