Progetto Sprar di Caserta, Carlo Marino replica al Ministro Salvini

 Dichiarazione del sindaco di Caserta

Caserta, 21 giu. – “In riferimento alle dichiarazioni odierne del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, rese nel corso della trasmissione Agorà di Raitre e riprese dall’Agenzia ANSA, in riferimento al progetto Sprar di Caserta (“Che ci siano dei quattrini pubblici gestiti da chi occupò dei locali è una cosa bizzarra”), intendo precisare che lo stesso progetto è gestito, come accade ovunque, con la collaborazione ed il supporto costante del Ministero dell’Interno, attraverso le piattaforme del Ministero dell’Interno, con bandi pubblici e procedure di gara efficienti trasparenti indicate e realizzate dal Ministero dell’Interno.

Per arrivare agli straordinari risultati che la Città di Caserta ha conseguito con il progetto Sprar abbiamo interloquito quotidianamente con i funzionari dello stesso dicastero e con la prefettura, vincendo come Comune il bando del Ministero ed assegnando, attraverso una gara europea, la gestione del progetto all’associazione del Centro Sociale Ex-Canapificio che – è bene precisarlo – rispondeva a tutti i requisiti previsti, essendo in possesso anche di un regolare contratto di comodato d’uso dei locali stipulato con la Regione Campania.

Ci dispiace che il Ministro Salvini metta in dubbio le attività gestite dai funzionari dello stesso dicastero che ha l’onore di guidare. Piuttosto, mi sembrano “bizzarre” le dichiarazioni di chi forse conosce ancora poco le procedure interne al suo Ministero, la cui bontà ed efficienza – sono certo – nei prossimi mesi avrà occasione di apprezzare”.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *