Presentata la guida per aiutare i bisognosi a trovare luoghi di sostegno. De Luca: Campania, Regione della solidarietà

Presentata stamattina nella sala “De Sanctis” di Palazzo Santa Lucia la guida “Dove mangiare, dormire, lavarsi in Campania e a Napoli” edizione 2019.

Giunta alla 12° edizione, la Guida della Comunità di Sant’Egidio è un aiuto ad orientarsi nel mondo della solidarietà, rivolto a chi ha bisogno di aiuto: poveri, senza fissa dimora e stranieri. Uno strumento utile agli operatori e chiunque voglia aiutare chi si trova in difficoltà.

In tutto 142 pagine, oltre 500 indirizzi: 52 mense, 50 associazioni e gruppi che distribuiscono cene itineranti, 33 centri di accoglienza, 27 centri docce e guardaroba, 32 ambulatori medici, 22 presidi ospedalieri e sanitari, 24 centri di ascolto, 44 centri di comunità e recupero dalle dipendenze.

Stampata in 4000 copie a colori, verrà distribuita gratuitamente a chi ne fa domanda, ai centri e alle persone in difficoltà.

La conferenza è stata occasione di riflessioni e proposte di intervento. Hanno partecipato Marco Rossi della Comunità Sant’Egidio, Benedetta Ferone del servizio Amici per la strada della Campania e Roberto Tuorto direttore del Banco Alimentare Campania.

Il Presidente Vincenzo De Luca ha lodato l’iniziativa che si carica di tanti significati in una situazione sociale dove la mancanza di lavoro sta determinando una disgregazione sociale, dove anche il tema della casa è totalmente assente dal dibattito pubblico e politico. Un’iniziativa che si muove nello spirito della rete così come la Regione Campania fa con tutti i soggetti che si adoprano nel campo delle politiche sociali. Con orgoglio che rivendichiamo come la prima legge di questa legislatura sia stato il rifinanziamento con 16 milioni di euro del fondo per le disabilità e l’operazione di eliminare il ticket sanitario regionale per aiutare soprattutto le fasce più anziane e deboli della Campania. Infine, il Presidente ha voluto ringraziare le associazioni presenti per il grande lavoro che fanno, senza il quale avremmo già una situazione peggiore di degrado e perdita dei valori umani, dando la disponibilità a instaurare un rapporto ancora più stretto e prioritario per stare vicino ai più bisognosi.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
ILMONITO
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it

Translate »