Premio Amici d’Ischia 2018 per non dimenticare: solidarietà e cultura nella serata evento dedicata al sisma del 21 agosto

Ischia 25 giu. – Sette edizioni di un rinomato premio istituito per ricordare la bellezza e il patrimonio dell’isola flegrea che vanta origini virtuose e tradizioni culturali meravigliose. Ischia viene omaggiata grazie al premio istituito dall’Associazione internazionale ‘Amici di Ischia’, cui spetta il merito di aver avvicinato personalità di tutto il mondo alla storia della terza isola più grande d’Italia.

Sabato 23 giugno la storica location del Torrione Saraceno di Forio ha ospitato il premio ‘Amici di Ischia’, valorizzato da un particolare senso di solidarietà: tutti i convenuti hanno colto l’occasione per ricordare lo scossone (reale e morale) inferto all’isola dal sisma dello scorso 21 agosto.

La presenza del sindaco Giacomo Pascale ha sottolineato quanto sia stata importante la vicinanza morale ed istituzionale mostrata all’isola dopo gli eventi che hanno sconvolto vita e quotidianità dei comuni di Casamicciola Terme e Lacco Ameno. Il primo cittadino ha consegnato il premio (una barca in ceramica recuperata da un laboratorio artigianale coinvolto dal sisma), al Direttore Generale della Asl Napoli 2 Nord, Antonio D’Amore. Encomiabile è stato il soccorso medico repentino ed efficiente prestato dal personale dell’ospedale Rizzoli alle vittime nelle drammatiche ore in cui si è consumato il terremoto.

La conduzione del giornalista Massimo Zivelli, affiancato dalla ballerina Giulia Broccoli e dagli assidui amici dell’isola (Adriana Altieri, Riccardo Iuzzolino, Gianna Galasso, Gianni Donzelli, Rita Iacono che hanno consegnato i premi), ha introdotto i numerosi ospiti del Torrione saraceno, tra i quali si annovera Giuseppe Magaldi, animatore dell’associazione “Radici” e coordinatore delle attività organizzate nella struttura centenaria che ha ospitato la manifestazione.

Diverse le menzioni valse a conferimento del premio sopracitato. L’arte e la recitazione poste ad esaltazione dell’isola, hanno tributato merito d’amicizia alla pittrice russa Mila Loginova, ispirata nei suoi lavori dal tema del mare, oltre che all’attrice romana ormai approdata negli States, Antonella Salvucci. L’ex modella e presentatrice da sempre è innamorata dell’isola al cui pubblico ha presentato un cortometraggio sul tema dell’immigrazione. Chiamato all’appello anche Fabio De Caro, noto ai più per aver interpretato il personaggio di Malammore nella serie tv ‘Gomorra’ ed ora impegnato nella divulgazione di un film corto sull’isola che a giorni esordirà in vari festival internazionali.

Lo strenuo lavoro condotto nel settore imprenditoriale valorizzando moda e artigianalità campane, partendo da Ischia, ha visto tra i premiati il direttore commerciale della Just Cavalli, insieme a Michele Lettieri, presidente delle Accademie della Moda di Napoli e Milano, attivo ogni anno nel porre l’accento sulle potenzialità di nuovi stilisti, istituendo per loro numerosi corsi formativi.

Due volti amati del giornalismo presente nel sociale, hanno arricchito con le proprie testimonianze l’intera kermesse. Mentre Alessandra Molinari, da 15 anni volto Rai e reporter da “trincea” del programma ‘La Vita in Diretta’ ha commosso la platea sensibilizzandola sull’importanza di rimboccarsi le maniche aiutando chi ha bisogno, lo scrittore e conduttore Franco Di Mare, ha chiuso poeticamente una serata dedicata al tema dell’amicizia e della cultura: Da sempre mi sento amico dell’isola che rappresenta una parte della mia anima. La cultura non è solo quella dell’arte, dello spettacolo, del cinema, ma è anche quella del territorio. Siamo la sola nazione al mondo che ha una varietà e una ricchezza nel patrimonio dovunque voi andiate, perciò raccontiamola e proteggiamola”.

 

image_pdfimage_print
Pina Stendardo

Pina Stendardo

Collaboratrice freelance presso diverse testate online, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: