Pd fuori dalle “stanze dei bottoni” di Camera e Senato

 

Un vicepresidente, un questore e 4 segretari per il Movimento 5 Stelle; un vicepresidente e 3 segretari per la Lega. Solo Forza Italia ottiene un vicepresidente, un questore e un segretario; Fratelli d’Italia ottiene un Questore. Il Pd, terzo gruppo parlamentare a Montecitorio, si deve accontentare di un vicepresidente.

M5s e Lega pigliatutto, con il M5s che sfruttano al massimo la consistenza del loro gruppo e ottengono quasi la metà delle poltrone (6 su 15) e il Carroccio che difende lo schema di coalizione premiando gli alleati di Forza Italia e Fdi (in totale 8 caselle sulle 15 disponibili). Nessuno va in soccorso del Pd, i cui candidati per le caselle di questore e segretario d’aula (Rosa Maria Di Giorgi e Alessia Morani), non vanno oltre i voti del gruppo Dem.

Il capo politico del M5s, Luigi Di Maio, festeggia solo “Riccardo Fraccaro e Maria Edera Spadoni”, eletti rispettivamente Questore e Vicepresidente della Camera dei Deputati. “È una grande gioia per me e per tutto il MoVimento 5 Stelle. In bocca al lupo e buon lavoro”.

“Con Fico alla presidenza e Fraccaro questore anziano ora non c’è scampo per contrastare il taglio ai vitalizi”.

Di Maio, in attesa delle consultazioni che inizieranno mercoledì 4 aprile, parla anche del futuro governo: “La mia posizione è semplice. Basta coi premier non votati da nessuno o, peggio ancora, che hanno perso. Per il resto parlano i numeri. Noi, il Pd e la coalizione di centrodestra presentammo dei candidati premier. Quello del M5S, il sottoscritto, è stato votato da 11 milioni di italiani, oltre il 32% dei consensi, quasi il doppio del secondo più votato. Il mio obiettivo è quindi garantire che la volonta’ popolare sia rispettata. La strada è tracciata”.

“Noi prima di presentarci da Mattarella per le consultazioni che si saranno la prossima settimana abbiamo invitato tutti i capigruppo al confronto per sapere se ci sono convergenze sui temi importanti e vi assicuro che ci sono sia a destra che a sinistra. L’unico gruppo politico che si è sottratto completamente al confronto è il Pd, che sta portando avanti la linea del freno al cambiamento. Ma noi continueremo con la reponsabilità”

Uno schema contro cui protesta il capogruppo Pd, Graziano Delrio: “Purtroppo l’ufficio di presidenza della Camera non rispetta il voto degli italiani. Abbiamo solo un rappresentante”, il vicepresidente Ettore Rosato, “e questo significa che il Movimento 5 Stelle e altri hanno cominciato con il piede sbagliato”. Comunque, assicura Delrio, “cominceremo da subito a lavorare per portare avanti le nostre proposte”.”Questa istituzione è la casa di tutti e va rispettata in maniera più seria l’espressione del voto del nostro elettorato”.

“Il Movimento 5 stelle incassa la nomina di Fraccaro a questore anziano grazie all’inciucio con la destra” scrive su facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi.”Basta leggere i tabulati dei vot  per accorgersi che una parte dei deputati leghisti, di Forza Italia e di Fdi ha votato per lui. Ai questori della destra Cirielli e Fontana mancano 40-50 voti rispetto a quanti ne conta la coalizione (261 totali), mentre a Fraccaro sono arrivati 47 voti in più rispetto al totale del gruppo M5s (22 totali)”.

Soddisfatta invece la capogruppo di Forza Italia Mariastella Gelmini, che saluta l’elezione a questore di Gregorio Fontana e a segretario di Francesco Scoma, ma in particolare l’elezione di Mara Carfagna alla vicepresidenze, “con un consenso amplissimo: un successo di Forza Italia e del presidente Silvio Berlusconi, che ancora una volta ha deciso di puntare sul nome di una donna tenace e competente e di mettere in primo piano la tutela delle istituzioni con la scelta di personalità di alto livello”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.