Ora legale, domenica lancette avanti di un’ora

Nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo 2019, ci sarà il passaggio dall’ora solare all’ora legale.

Alle 2, infatti, dovremo spostare le lancette avanti di un’ora, ovvero alle 3 (anche se, ormai, molti dispositivi, come tablet e smartphone, compiono quest’operazione in maniera automatica).

Di conseguenza, dormiremo un’ora in meno.

L’ora legale, ricordiamo, è utilizzata nel corso della stagione estiva con l’obiettivo del risparmio energetico.

Tuttavia, fra due anni, potrebbe non esserci più questo cambio. Ci sono Paesi, soprattutto quelli del Nord Europa, che propongono di eliminare lo spostamento delle lancette.

A tal proposito, la scorsa estate il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, annunciò l’intenzione di seguire questa scia, rafforzato da una consultazione pubblicata lanciata in estate in cui l’80% si espresse a favore dell’ipotesi dell’abolizione.

Al sondaggio parteciparono 4,6 milioni di persone ma, secondo alcune fonti, i rispondenti furono per 2/3 soltanto tedeschi.

Il passaggio da ora solare a ora legale, infine, non è immune da cambiamenti anche nel nostro organismo. Sì, perché qualcuno potrebbe soffrire di alterazioni del sonno, stanchezza, difficoltà di concentrazione, stress e irritabilità.

Quindi, per meglio conciliare il sonno, si consiglia di andare a letto dopo una cena pesante e avere assunto alcolici, caffeina e teina. Infine, può essere utile, soprattutto per affrontare la stanchezza, ricorrere a integratori a base di magnesio.

ILMONITO non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie tra i soci dell’Associazione MADEFARES.  Se vuoi aiutare l’associazione a sostenersi puoi fare una donazione.

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, ILMONITO correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online ed ILMONITO ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it