Ocean Viking, Salvini: Denuncio per sequestro di persona Conte e Lamorgese

Dato che il governo ha impiegato “4 giorni per concedere un porto sicuro” alla nave Ocean Viking di Sos Méditerranée con a bordo 403 migranti, Matteo Salvini ha annunciato durante una diretta Facebook che denuncerà “per sequestro di persona il presidente del Consiglio Conte e il ministro dell’Interno Lamorgese. E’ sequestro di persona solo quando sono coinvolto io? E allora ci vediamo in tribunale”.

“Solo io sono un criminale?” – “Ci troviamo in tribunale con il signor Conte e la signora Lamorgese”, ribadisce l’ex ministro dell’Interno. “Se lo sbarco lo blocca Salvini è un criminale, se lo bloccano i solidali piddini Conte e Lamorgese va bene?”.

Da inizio anno 1.300 sbarchi – Il Viminale ha comunicato che sono quasi 1.300 i migranti sbarcati in Italia dall’inizio dell’anno. Fino a martedì mattina erano infatti arrivate 870 persone ma a queste vanno aggiunte le 407 a bordo della Ocean Viking, la nave di Sos Mediterranee e Medici senza frontiere in rotta verso Taranto dopo aver avuto l’autorizzazione allo sbarco.

Soprattutto dall’Algeria – Nello stesso periodo dell’anno scorso erano state 155 le persone arrivate in Italia. Dai dati del ministero dell’Interno emerge inoltre che proviene dall’Algeria il maggior numero di coloro che sono arrivati nel nostro paese, 249 persone. Ci sono poi gli ivoriani (126 persone) e i bengalesi (91). I minori non accompagnati sbarcati sono 114, ma il dato e’ aggiornato al 27 gennaio.

ILMONITO non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie tra i soci dell’Associazione MADEFARES.  Se vuoi aiutare l’associazione a sostenersi puoi fare una donazione.

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, ILMONITO correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online ed ILMONITO ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it