No alla chiusura di Radio Radicale. A Fidenza (Pr) mozione di Forza Italia a sostegno dell’emittente

Antonio Tajani

FIDENZA, 15 mar. – “Radio Radicale, uno dei pochi mezzi di informazioni a svolgere un vero servizio pubblico, sta per chiudere a causa dei tagli decisi dal Governo. Le mie idee politiche sono molto distanti da quelle che stanno alla base di Radio Radicale ma non si può non riconoscere che l’emittente radiofonica fondata da Marco Pannella nel 1976 ha sempre dato spazio a tutti, senza censure e preconcetti. Non possiamo permetterci di perdere un’emittente che fa un vero servizio pubblico, pluralista e senza censure preventive. Per questo ho deciso di presentare una mozione per impegnare l’amministrazione comunale a muoversi presso chi di competenza per il ripristino della convenzione tra Governo e Radio Radicale.

Mozioni simili sono state presentate e approvate anche in altri Comuni: se Radio Radicale dovesse chiudere saremmo tutti un po’ più poveri e meno informati”. Lo scrive in una nota Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza (Pr).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it