Napoli: Firmato contratto per progetto e lavori fognature Camaldoli-Chiaiano

Incontro al Comune tra Vicesindaco Del Giudice e Presidente Sogesid Biscaglia. Affidamento al consorzio di cooperative Integra, sei km di nuova rete. Presidente Sogesid: “avvio lavori entro fine anno”.

Napoli, 13 giu – E’ stato firmato il contratto d’appalto per la redazione del progetto esecutivo e la realizzazione dei lavori che dovranno contribuire al risanamento igienico–ambientale della collina di Camaldoli, attraverso il completamento delle opere di collettamento e fognatura nell’area di Chiaiano. La Sogesid Spa, Società in house del Ministero dell’Ambiente, ha affidato dopo l’espletamento della procedura di gara la progettazione e i lavori,per un importo di 4 milioni e 237 mila euro (base d’asta 6,2 milioni), al consorzio “Integra”, realtà di riferimento per il mondo cooperativo emiliano-romagnolo.

Il punto della situazione, su questo e altri interventi ricadenti nel capoluogo, è stato fatto in mattinata al Comune di Napoli dal Vicesindaco Raffaele Del Giudice e dal Presidente e Amministratore delegato della Sogesid, Enrico Biscaglia. 

L’intervento fa parte del “Programma strategico per le Compensazioni Ambientali nella Regione Campania” e consiste nel collettamento dei reflui urbani nel territorio di Camaldoli, versante Chiaiano, per un totale di circa sei chilometri di nuova rete. E’ prevista la realizzazione di tronchi fognari a servizio di aree fortemente urbanizzate: verranno separate le acque meteoriche da quelle fecali, eliminando dunque la contaminazione del corso d’acqua naturale. Saranno realizzati  impianti di sollevamento delle acque nere in quattro zone (via Rotondella, traversa Orsolone ai Guantai, traversa Antonio Cinque, S.Croce ad Orsolone) e si prevede anche il risanamento del collettore Policlinico, oggi in condizioni degradate. Le operazioni garantiranno la massima attenzione al valore storico-culturale della zona, con la realizzazione di scavi alla presenza di un archeologo. Per questo intervento Sogesid ha redatto la progettazione definitiva, da “stazione appaltante” si è occupata dell’intera procedura di affidamento e sarà impegnata nella direzione dei lavori.

“Continua – dichiara il Vicesindaco Del Giudice – la proficua interlocuzione, attraverso tavoli tecnici, con Sogesid per dare seguito ad interventi fondamentali che riguardano settori strategici per la città, tra i quali rientra sicuramente l’opera fognaria prevista per il versante Camaldoli- Chiaiano. Un ringraziamento va al Presidente Biscaglia per la costante sinergia con il Comune di Napoli, finalizzata ad azioni per la sistemazione ambientale di vaste aree da troppi anni in attesa di interventi.”

“Questo – spiega il Presidente di Sogesid Enrico Biscaglia – e’ un passaggio importante per la collina dei Camaldoli, perché scandisce con tempi certi, stabiliti dal contratto, il risanamento di un’area in cui è cresciuta l’urbanizzazione e con essa la necessità di infrastrutture idriche e fognarie efficienti: e’ il punto di arrivo – conclude Biscaglia – di una fase procedurale lunga e complessa, che ci mettiamo alle spalle per entrare in quella della progettazione esecutiva, alla cui validazione seguirà l’avvio dei lavori, che potranno partire entro fine anno”.

Le eventuali economie rinvenienti, come stabilisce la norma che regola le “Compensazioni Ambientali”, sono vincolate al territorio e dunque potranno essere riutilizzate per realizzare altre opere, secondo una programmazione di priorità condivisa con l’Ufficio Tecnico comunale.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *