Luvo Barattoli Arzano superata dalla Di Lillo nello scontro diretto di Cerignola

Di Lillo Virtus                                               3

Luvo Barattoli Arzano                                   0

(25-21; 25-20; 25-21)

Di Lillo Cerignola: Altomonte, Montenegro 13, Cerario 6, Mauriello 11, Giombetti (L), Matthe 4, Palladino, Martilotti 7, Di Schiena. Non entrate: Modestino, Palladino, Puro. All. Albanese

Luvo Barattoli Arzano: Iorio, Passante 6, Topa 1, Voluttoso 7, Coppola 6, Astarita 11, Neriotti 8, Guida (L), Campolo 7, Pichierri. Non entrate: Maggipinto e Mancini. All. Collavini

Arbitri: Chiechi e Papapietro

Note. Durata set: 21′; 22′; 21′. Battute sbagliate Arzano 9, Battute punto Arzano: 8. Battute sbagliate Cerignola 8, Battute punto Cerignola 2.

 

CERIGNOLA – Serata da dimenticare per la Luvo Barattoli Arzano. La formazione del tecnico Paolo Collavini si arrende dopo una sola ora di gioco al cospetto di un sestetto che ha dimostrato di avere maggiore voglia di vincere. A dispetto di quanto visto nelle ultime uscite, le arzanesi non hanno mai avuto fra le mani le redini dell’incontro ed hanno inseguito per tutto il match le padrone di casa, senza riuscire mai ad arrivare per prime alla fatidica quota 25.

Padrone di casa subito in fuga (8-3) con le arzanesi pronte ad inseguire. Il gap aumenta nella parte centrale del paziale (16-9), soltanto nel finale arriva il tentativo di rimonta (21-18) che viene però arginato da Montenegro e compagne che allungano e si impongono con il punteggio di 25-21.

Le restanti frazioni hanno l’andamento pressoché identico (16-15) con un finale in crescendo per la squadra di Albanese che conquista tre punti importanti per scavalcare le avversarie di giornata in classifica.

La sconfitta dell’Altino dà il via libera al Cutrofiano in testa alla classifica. La squadra salentina sarà proprio la prossima avversaria dell’Arzano e arriverà all’appuntamento del Professionale da capolista del campionato di B1 femminile.

La squadra arzanese resta così al decimo posto della classifica a -2 dal Cerignola e a -5 dallo Scafati.

image_pdfimage_print

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

redazione@ilmonito.it

Redazione

Roberto Esse

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: